Euro crisis posted by

IL PIL GUFO SI SCHIANTA (ZENO COSINI E L’INETTO IN SVEVO: L’EVOLUZIONISMO DELLA LEADERSHIP DAVANTI ALL’INELUTTABILITA’ DEGLI EVENTI CATASTROFICI)

Zeno Cosini, protagonista del terzo romanzo di Italo Svevo, è un personaggio molto importante tra i miti del decadentismo e per certi versi diverso da quelli che l’hanno preceduto, egli segna lo spartiacque tra l’uomo compiuto (LO STATISTA ALLA DE GASPERI) e l’essere futuro in divenire (IL NIENTOLOGO).

Egli registra nella sua vita più di un successo, Sindaco prima e Segretario di partito poi, ma questi sono conseguenti a scelte non decisamente volute, CASUALI oserei dire!

Così avviene per la rinuncia alla battaglia nel sostenere Galli da parte di Verdini e Berlusconi per l’elezione a Sindaco di Firenze, e così avviene per la rinuncia degli italiani a sostenere anonimi e grigi potenziali segretari di partito come Cuperlo o Civati dopo la caduta di Creiamounpòdilavoroesmacchiamoigiaguari Bersani!

Nello stesso tempo, Zeno Cosini si differenzia dagli altri individui precedentemente utilizzati da Svevo per un carattere ironico e scanzonato che sembra porlo su un piano di superiorità rispetto agli eventi che lo coinvolgono.

RENZI BUFFO

E questo piace alla gente che era stata abituata al grigiore del Loden di Monti.

In realtà, egli rimane un vero e proprio inetto: non ha guarito l’Italia, bensì comincia ad accettarne la malattia e a dare la colpa agli altri, a tutti quelli che l’hanno preceduto negli ultimi 40 anni: SE L’ITALIA VA MALE E’ PERCHE’ TUTTA L’EUROPA VA MALE E ALLORA IO RESTO IN SELLA….CHE SCENDO A FARE?…INCAPACE PER INCAPACE CI RESTO IO IN SELLA NO?

renzi 1

Zeno Cosini ha rinunciato alla ribellione velleitaria e ad ogni speranza di ripresa SE NON CAMBIA L’EUROPA (ergo perché lasciare il posto ad altri? La poltrona da NIENTOLOGO la occupo io).

ITALIA GDP

Ora questa figura dell’inetto non si comprenderebbe appieno se non la si collegasse alle dottrine darwiniane sull’evoluzionismo. Il genere umano, difatti, si è evoluto differentemente dal resto del regno animale. Ci sono degli uomini perfettamente integrati nel loro ambiente sociale, creano risultati positivi per se e per gli altri, mentre altri non sono stati capaci di adattarsi.

I primi mandano avanti la società e sono psicologicamente sani; i secondi invece, malati nella volontà e nello spirito, incapaci di vivere, si limitano a vivere di rendita parassitaria sulle spalle psicologiche del proprio prossimo basando le proprie fortune sul fare del SALSICCIAIO di ARISTOFANE (I Cavalieri)!

Essi tuttavia sono comunque una ricchezza per tutti poiché essi possiedono i lineamenti ancora incerti del possibile uomo futuro.

L’inetto è un abbozzo, un essere in divenire che ha ancora la possibilità di evolversi verso altre forme grazie proprio alla sua mancanza assoluta di uno sviluppo marcato in qualsiasi senso, mentre gli individui “normali”, “sani”, che sono già perfettamente compiuti in tutte le loro parti, sono incapaci di evolversi ulteriormente, si sono arrestati nel loro sviluppo e cristallizzati nella loro forma definitiva.

Quindi, il Salsicciaio potrebbe ancora evolversi in una bello statista (se ne avesse i mezzi – intelletto – ed il coraggio!

Ma da quel che si vede, traspare che la scoperta alla quale Zeno Cosini perviene (nella ricerca di un proprio stile di Leadership) è che l’Italia oramai è un paese incurabile e destinato alla morte rimanendo nell’Eurozona!

Latitano investimenti:

INVESTIMENTI ITALIA

E consumi:

ITALIA CONSUMI

Si può pensare di invertire la rotta degli scivoli con la SPENDING REVIEW? No! Il moltiplicatore Keynesiano (oh pardon….FISCALE come dicono quelli del FMI) ci punirebbe!

La conclusione profetica e sconcertante che si trova nell’approccio dell’Inetto alla crisi economica italiana è: l’Italia scomparirà PRIMA ANCORA CHE LA TERRA sia distrutta dall’atto di un uomo un po’ più ammalato degli altri che collocherà un ordigno al suo centro della per renderne più catastrofici gli effetti. Allora, dato che l’Italia scomparirà per i noti problemi dell’economia, e questo prima ancora che avvenga per l’esplosione enorme che nessuno udrà e che farà ritornare la Terra alla forma di nebulosa errante nei cieli priva di parassiti e di malattie, INETTO PER INETTO, IN SELLA AD ATTENDERE L’INELUTTABILE DESTINO CI RESTO IO!

Sino ad allora, quindi, l’Inetto vuol rimanere in sella: AUREA MEDIOCRITAS!

“Come si cambia …. per non morire”

(Fiorella Mannoia)

GUSTI E IL PROF 2

Maurizio Gustinicchi

Economia5Stelle

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog