attualita' posted by

La Banca centrale inglese innalza i tassi di 50 pb, ma la Sterlina precipita. Il male è diverso..

 

L’Inflazione è il male maggiore, e le banche centrali cercano di combatterla con gli strumenti soliti per loro, come gli interessi, ma il risultato rischia di essere controproducente. La Banca d’Inghilterra ha aumentato il tasso principale di 50 punti percentuali, portandolo all’1,75% durante la riunione di agosto 2022, il sesto aumento consecutivo dei tassi e spingendo i costi di finanziamento al livello più alto dal 2009, in linea con le previsioni del mercato. Si tratta del più grande aumento dei tassi dal 1995. Il quasi raddoppio dei prezzi del gas all’ingrosso da maggio si ripercuote sui prezzi dell’energia al dettaglio, aggravando il calo dei redditi reali delle famiglie britanniche e aumentando ulteriormente l’inflazione britannica da CPI nel breve termine, ha dichiarato la banca. Secondo le nuove proiezioni della BOE, l’inflazione CPI dovrebbe salire al 13,3% in ottobre e rimanere a livelli molto elevati per gran parte del 2023, prima di scendere all’obiettivo del 2% due anni dopo. Per quanto riguarda la crescita, si prevede che il Regno Unito entrerà in recessione nel quarto trimestre e durerà per cinque trimestri.

Quindi, pur essendo chiaro che l’inflazione è dovuta all’esplosione dei costi del gas, quindi importata, la BoE decide comunque di aumentare i tassi, mentendo quindi ancora più in difficoltà le famiglie e le imprese inglesi. Una scelta coerente con il mondo di persone che non hanno nessun problema perché godono del privilegio di stipendi che le mettono al riparo dal mondo. Saranno le famiglie delle classi più basse, o delle classi medie, a dover pagare per queste scelte.

Tra l’altro i mercati non credono nell’efficacia della misura: la Sterlina inglese è precipitata ai minimi rispetto al Dollaro USA, segno che comunque non ci sono particolari speranze di crescita a breve.

 

 

le banche centrali pare che non sappiano fare altro che peggiorare una situazione già grave. Questo è il risultato che si consegue quando l’inflazione diventa una monomania e ci si dimentica dell’economia reale.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!
PayPal