Euro crisis posted by

CON L’EURO TUTTI AVREMO UN LAVORO, ANZI DUE ( ma che fortuna ! )

Notizie dal mondo del lavoro: è scomparsa la classe media del settore privato!

Con 20 anni di pulizia etnica da parte della sinistra (grazie a misere politiche fiscali del duo vampiresco Visco e Bersani, a rappresentare la classe media è rimasta solo quella di carattere pubblico, una “upper class” di burocrati strapagati e parassiti, che sta diventando una casta identica a quella che ha portato al collasso della vecchia URSS. “Una casta di scribi, sacerdoti e guerrieri autoreferenziante e parassita” (Cit. di un lettore).

Unica soluzione, perché il continente non perda posto di lavoro, è PAGARE MENO TUTTI PER PAGARNE PIU’ POSSIBILE !

Questo significa che per mantenere in piedi l’euro, sarà importante la svalutazione locale, pagare cioè salari in funzione della produttività del settore di operatività (magari anche meno poiché si sa che meno produttività si assegna al lavoro e più ne viene attribuita al capitale).

Di tal guisa, alcuni settori subiranno una SVALUTAZIONE LOCALE abbastanza pesante al punto che svolgere un solo lavoro non sarà più sufficiente per vivere, sarà necessario trovare un secondo lavoro per poter sbarcare il lunario mensile.

Pensate forse che io stia esagerando?

Guardate il grafico sulla mediana della distribuzione dei redditi, intesa in questo caso come crescita nel tempo dei redditi, gli USA sono esattamente all’opposto di Norvegia, Svezia, UK e altri paesi, eppure il PD da tanto tempo individua nella BCE impostata alla FED la soluzione di tutti i mali del paese.

Ed invece …..ecco il grafico:

MEDIAN INCOME GROWTH

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Purtroppo, l’assalto alla classe media delle nazioni europee, è partito dal 1974 quando si è deciso di dar libero sfogo alle forze capitalistiche finanziarie per avviare la globalizzazione. Momento culminante è stata l’adozione dell’Euro quale strumento finale di annientamento della classe media che in 70 anni il nostro paese (ma anche gli altri stati europei) aveva creato.

 

Diciamo pure addio al belpaese che abbiamo conosciuto. E’ un paradosso, oggi si parla di Italia degli anni d’oro di quell’Albania che sino a 20 anni era luogo di partenza di barconi della speranza verso lo stivale.

Chi non prova un enorme piacere nel rivivere il drammatico sbarco dalla nave Vlora (oltre 20mila immigrati albanesi) nel porto di Bari l’8 agosto del 1991?:

albanesi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oggi, per un imprenditore, la speranza risiede in un viaggio inverso:

agon

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

e questo è davvero triste !

 

Maurizio Gustinicchi

A MAURI E IL PROF

 

 

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog