Euro crisis posted by

2012-2017: 5 anni di Abenomics smontano i neoliberisti alla Zingales

Più o meno una volta all’anno ci dilettiamo nel mostrarvi l’immensa capacità di un Guru delle Università americane: il Prof. Luigi Zingales!

5 anni di Abenomics contribuiscono a smantellarne l’immagine di grande esperto di macroeconomia e a collocare il tapino molto in basso nella scala degli economisti capaci. Probabilmente sotto di lui ha solo

  • DEBBITOPUBBLICOPERCONSENSOELETTORALEMARATTIN e
  • CORRALITO TADDEI!

 

Mi spiace dire questo ma mentre noi nel 2012 sostenevamo l’operato di Shinzo Abe, certi del risultato positivo della Abenomics:

https://scenarieconomici.it/moneta-sovrana-il-giappone-e-quelli-che-e-se-la-marshall-lerner-non-funzionasse-deputati-dubbiosi/

ed ancora:

https://scenarieconomici.it/giappone-capire-la-abenomics-una-volta-per-tutte-e-tacitare-per-sempre-chi-del-management-e-della-matematica-ancora-non-ha-capito-molto/

(….e potrei continuare ancora per molto), Zingy, nel 2012, disse:

“Se Tokyo sembra Atene”, il cui contenuto è di seguito esposto in un pezzo appositamente scritto dall’amico Zibordi.

 

Bene, COME MAI SIAMO NEL 2017 E IL GIAPPONE SI TROVA MAGICAMENTE AD AVERE:

Un PIL in enorme crescita?

Avendo pietà delle vostre anime, ancora non sufficientemente redente, evito di pubblicarvi il dato cumulato del nostro paese altrimenti andreste al Creatore con un bell’infarto da CAROGNA CHE VI MONTA NELLE SPALLE, quando ancora non avete lavato i vostri peccati nel confessione domenicale!

Ricordate che Napoleone era solito dire che nella vita servono solo un buon dottore, un buon prete e un buon moschetto!

Ma proseguiamo con il Giappone. Quale altro importantissimo dato a noi serve per valutare la bontà di un operato qual quello di Shinzo Abe?

L’analisi delle partite correnti!

5 anni di partite correnti positive!

Frutto anche di un incremento nell’export del 48% circa!

addirittura nell’elettronica, negli strumenti scientifici ed ottici, ossia anche in prodotti di alta gamma!

E:

di un import che, alla fase di crescita iniziale, ha fatto seguire una successiva discesa con conseguente ritorno al livello di partenza.

Normale! Ci si organizza con la CHAIN SUPPLY (come amano dire i neolibbberisti de NOANTRI) e si agisce di conseguenza.

Il Giappone ha iniziato a ridurre l’import dal medioriente RIPORTANDOSI IN CASA le subforniture! Ma anche questo era già tutto scritto nei miei precedenti articoli.

L’import dalla Cina crollato del 5%!

E quale risultato finale, oltre alla costante crescita del PIL laddove in Europa siamo miseramente crollati, nel 2016 il Giappone ha avuto un 25,8% di surplus delle partite correnti, il dato più elevato da tantissimo tempo (dal 2017):

Vedete? Professoroni come Zingales o Marattin o Taddeo l’Asino insegnano nelle più prestigiose università ma non sono affatto preparati per comprendere le cose.

Essi non sono molto differenti dai rappresentanti delle aziende che vengono ad illustrarvi la loro merce. Dei semplici VENDITORI (di fumo)! Anzi, essi sono forse differenti dagli onesti venditori, sono come quegli aiutanti dei banchetti del gioco delle tre carte. Essi ti fanno vedere che si può vincere ma sono perfettamente consapevoli che, invece, vince sempre il banco!

Quale appellativo potremmo affibbiare loro?

A voi la decisione, in fondo siete dotati di LIBERO ARBITRIO!

Ad maiora.

 

 

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog