usa posted by

“I was elected to represent the citizens of Pittsburgh, not Paris”. Standing ovation. Come vorrrei che anche i politici italiani si comportassero così

… e il Dow Jones fa il record!

“SONO STATO ELETTO PER RAPPRESENTARE (GLI INTERESSI DE) I CITTADINI DI PITTSBURGH, NON DI PARIGI”

Io non tornerò più in Italia con questa risma di politici, intendo quelli che vedo di tanto in tanto sulla TV italiana, dall’estero. A maggior ragione dopo aver visto un Presidente di un paese amico che, sebbene imperfetto, sta davvero cercando di fare gli interessi della gente che lo ha votato. E del suo paese.

Democrazia.

Come capite sto seguendo la conferenza di Donald J. Trump in diretta. Bene, vi dico che il Presidente USA ha le idee chiare, molto chiare. E ha il physique du role. E ha soldi, denaro, potere.

Mi viene da dire che se qualcuno pensa veramente di andare contro gli USA temo si farà molto male.

Per un paio di ragioni abbondanti: spero che qualcuno abbia pensato al fatto che se gli USA smettessero di consumare beni importati ci sarebbero circa 500 miliardi di dollari di beni invenduti in giro per il mondo. E se anche gli UK facessero qualcosa di simile – di concerto con Washington – andremmo a 600-700 mld di dollari di beni invenduti. In buona parte beni europei (e cinesi), in grande misura tedeschi.

E se non bastasse ricordatevi un’altra cosa, importante: se davvero pensate ad una guerra con gli USA cominciate a considerare il fatto che i vostri computer, i vostri sistemi operativi, molti dei vostri devices anche salvavita e certamente in ambito sicurezza rischierebbero di smettere di funzionare. Ossia si fermerebbe il mondo. O quasi

E questo senza considerare che i progressi tecnologici e miliari USA non li conosciamo ma sono sicuro che sono molto oltre rispetto a quanto si può lontanamente immaginare in termini di vantaggio competitivo. Mentre il primato militare USA ufficiale lo conosciamo bene….

Per questa ragione spero che l’EUropa del sud si emancipi, nel suo interesse, dal giogo franco tedesco. Il prossimo giro il piano Morghenthau non scappa.

Ora ditemi: Voi pensate che gli americani che votano gradiranno questo approccio? Non parlo dei croupier che giocano alla finanza creativa da una scrivania di New York. Aspetto di vedere cosa succederà alle prossime elezioni USA…

Intanto Donald J. Trump esce oggi dagli accordi di Parigi per l’anidride carbonica in quanto ritiene che sono a vantaggio di molti paesi ma a svantaggio americano. Pensateci bene, questa è la sfida più grande al globalismo, soprattutto se il problema della CO2 fosse stato presentato ed affrontato in termini falsati da interessi di parte. Comunque Chapeau! Quanto meno per l’approccio seguito.

MD

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog