politica posted by

RUSSIA: RISERVE AURIFERE E BILANCIA COMMERCIALE (CAPACITA’ DI RESISTENZA ALL’ATTACCO MONDIALE)

Sappiamo tutti quanti che la Russia è sotto attacco del gigante USA-UE, con la presunta collaborazione degli Arabi dal Petrodollaro.

Sappiamo inoltre bene che anche la sua valuta è sotto attacco speculativo.

La domanda che mi sono posto io, da semplice osservatore esterno, è:

QUANTO POTRA’ RESISTERE LA RUSSIA DI PUTIN AGLI ATTACCHI IN STILE ANTIBERLUSCONIANI ORGANIZZATI DAI MERCATI?

Ovviamente una risposta non è possibile darla poiché nessuno di noi, miseri HOMO NON SAPIENS, è all’interno della stanza dei bottoni, però possiamo ragionarci sopra utilizzando quanto Blanchard insegna:

“UNA NAZIONE E’ DEBOLE SUI MERCATI (E IN PRE-DEFAULT) QUANDO LE SUE RISERVE SONO INFERIORI AL DEBITO ESTERO A BREVE”

Ora, andando a vedere il debito estero Russo si scopre che:

debito estero russuaIl valore del debito estero è circa 700 miliardi di dollari.

Le riserve aurifere pare siano ampiamente disponibili:

russia riserve aurifereCirca 40 miliardi di dollari.

A mio avviso, assieme alla Cina, stanno instaurando un GOLD STANDARD che bypassi il dollarone!

La Russia poi aveva a gennaio 2014 una discreta mole di riserve in valuta estera:

RISERVE VALUTARIE RUSSIA GENNAIO 2014

La sommatoria dei due dati avvicina la copertura totale del debito estero Russo. Ma le armi difensive non si fermano qui!

I Brics, inoltre, hanno costituito la New Development Bank, con sede a Shanghai, capitale iniziale di 50 miliardi di dollari, ed il CRA, il Contingency Reserve Arrangement, non un fondo come l’Fmi ma un insieme di promesse bilaterali per mettere in comune le loro riserve valutarie (41 miliardi la Cina, 5 il Sudafrica e 18 gli altri 3) in caso di bisogno da parte di uno dei paesi. Il primo presidente della NDB sarà un indiano, un brasiliano presidente del consiglio d’amministrazione, un russo presidente del board of governors.

Quindi, oserei dire, che le bocche da fuoco sono discrete, fra quelle proprie e quelle dei due enti neocostituiti, la copertura è totale.

Vi faccio presente, inoltre, che IL DEFAULT E’ DATO SOLO DAL DEBITO ESTERO A BREVE, quindi la copertura è abbondante e forse non dovrebbe esser affatto intaccata la resistenza del paese.

Anche la megasvalutazione del Rublo, di fatto non nuoce al paese per ora perché, anzi, in termini di consumi a prezzi espressi in rubli cambia nulla, la già buona bilancia commerciale:

bilancia commerciale russiapare per ora non sia stata intaccata e quindi credo che l’assedio dovrà durare ancora mesi e mesi prima di generare gli sconquassi auspicati.

Detto fra noi, speriamo che il tutto non prenda una brutta piega….ma non sono per niente fiducioso per il futuro.

images

Maurizio Gustinicchi

Socio sostenitore Lega Nord – Riscossa Italiana

 

 

3

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog