attualita' posted by

PENSIONATI POVERI: FINALMENTE ANCHE IN ITALIA IL MODELLO TEDESCO DI INTEGRAZIONE PENSIONISTICA

Per smentire chi ci accusa di criticare tutto quello che fanno PD e governo, per una volta elogiamo un’iniziativa che coniuga ecologia e solidarietà intergenerazionale, oltre a stimolare una sana attività fisica in persone che troppo spesso si attardano a oziare intorno ai cantieri.

Infatti dopo anni di chiacchiere e idee balzane come l’APE, il mutuo bancario sull’anticipo della pensione, e dopo anni di tagli alla pensione, aumento delle imposte indirette e sacrifici imposti in nome dell’austerità europea, finalmente il governo Gentiloni adotta in toto – purtroppo per ora solo in via sperimentale – il modello tedesco di integrazione della pensione, il Flaschensammeln o Pfandflaschen sammeln, la raccolta delle bottiglie, colà detto “Nebenjob” ovvero “quasi-lavoro”.

Come già tentato solo parzialmente con il Jobs Act (precarietà e contratti a termine come in Germania ma senza i sussidi concessi dai tedeschi ai disoccupati e sottoccupati), il governo vara infine la geniale idea del vuoto a rendere.

Ricordiamo che in Germania bottiglie PET, lattine e bottigliette di vetro di bevande gassate hanno un deposito di ben 25 cent. Grazie a questa luminosa idea, a costo zero per lo Stato che anzi ci guadagna sull’IVA, milioni di pensionati al minimo tedeschi possono integrare le magre entrate e compensare l’aumento degli affitti raccogliendo i vuoti nei cestini e nei cassonetti. I soldi vengono semplicemente trasferiti dalle tasche dei nemici dell’ambiente che non riportano il vuoto (buuuuh!) a quelle di chi non resta inoperoso e si attiva per l’ambiente.

Così ora anche i pensionati e disoccupati italiani non avranno più scuse: una serata di raccolta ed ecco i 5 o 6 euro per la cena. Quattro o cinque serate di spigolature in allegria, magari in coppia come nella foto sotto, ed ecco pagata la tessera del PD. Dateci dentro nonnetti!!!

Grazie PD, grazie Gentiloni!


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog