attualita' posted by

Ogni meraviglia ha il suo prezzo – Marco Magnani

 

 

 

 

Ogni meraviglia ha il suo prezzo …

Da oltre un mese sto vivendo a Sal , un’ isola dell’ arcipelago di Capo Verde, repubblica Africana  situata a circa 1500 km al largo,  difronte al Senegal.

Per quanto mi riguarda un paradiso: sabbia bianca, oceano verde smeraldo, onde bellissime, aliseo che soffia costante, nessuno stress, qualche amico ed un sole bellissimo.

Da qui lavorare è tutta un’altra storia,  soprattutto la pausa  pranzo di  ogni giorno è rigorosamente al mare, possibilmente in “acqua” – qui parla un surfista e non un bagnante, sia inteso –.

Oltretutto nonostante sia a oltre 5.000 km dall’ Italia, si riesce a soddisfare il palato, di tanto in tanto, con qualche vino Italiano e cibo tipico del nostro paese che qui tutto sommato si riesce a trovare, con le giuste raccomandazioni.

Purtroppo per quanto meraviglioso , è pur sempre un paese Africano e nonostante lo frequento da oltre 10 anni, il mio corpo non si è ancora abituato a certi batteri, cosi questa settimana mi è toccata un’infezione da cibo, con servizio completo e finale in Ospedale (se così la possiamo chiamare una clinica stile anni 50)… un esperienza che non augurerei  nemmeno al mio peggior nemico… è stata davvero dura ma pare che sia riuscito a scamparla.

Cosa centra con la borsa tutto ciò… molto, moltissimo, in Africa non ti devi mai distrarre un attimo (come in Borsa), nemmeno quando ti senti come a casa tua, ogni minima disattenzione può costare veramente molto cara…  

Passando all’indice Italiano i prezzi hanno  rotto  la trend line discendente  che fa da resistenza di lungo periodo.

Ciò aumenta notevolmente le percentuali di inizio del nuovo ciclo  Economico,  come peraltro prevedono i nostri algoritmi da tempo.

In questo caso i  prezzi avrebbero un primo target in quota 21.000, come delineato anche dai canali, ed un secondo a 22.000.

La rottura della trend è avvenuta durante il markup, ancora in corso,  dell’annuale fusion ed ora i prezzi non dovrebbero più scendere sotto la stessa trend line diventata supporto.

Ora dovremmo assistere alla rottura della terza trend line terzo ed ultimo punto di possibile ingresso.

Fio ad ora l’andamento dell’indice si è evoluto come previsto dai nostri algoritmi da ormai moto tempo, dovremmo quindi avere avuto la conferma che il ciclo dominante  è l’annuale Fusion, conferma che diventerebbe definitiva con la terza rottura rappresentata nell’immagine.

Dopo che ciò sarà avvenuto, target 22.000 quindi.

Approfitta della nostra offerta promozionale all-inclusive, è inoltre attivabile gratuitamente la versione demo della durata di un mese senza vincoli di rinnovo. Essa comprende tutti i servizi disponibili sul sito e 25 corsi di formazione inclusi nella promozione di Rating Consulting.

http://www.ratingconsulting.eu/home/services/attiva-la-prova-gratuita?p=3&t=ott2016


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog