Euro crisis posted by

NINO GALLONI (PRESIDENTE ALTERNATIVA PER L’ITALIA): CONSEGUENZE GEOPOLITICHE DEL TRUMPISMO

Il cambio promesso da Trump è:

” RIDURRO’ LE TASSE ALLA CLASSE MEDIA MA NON LA SPESA PUBBLICA perché infrastrutture, scuola e sanità hanno subito tagli pazzeschi che hanno impoverito le famiglie “.

Egli taglierà le tasse MA in contemporanea riprenderà i lavori pubblici che invece Clinton e Obama abbandonarono (poiché è tipico dei DEMOCRATS aiutare la BANCOCRAZIA dando loro potere, un mondo senza inflazione e il diritto di comandare su tutte le nazioni della terra).

Non credo, poi, che farà protezionismo MA svaluterà il dollaro per recuperare maggiori investimenti industriali.

Se Trump ci riuscirà, i Cinesi saranno costretti a tener fede al loro progetto di SVILUPPO DEL MERCATO INTERNO (sebbene a Davos Xi Jinping abbia difeso la globalizzazione).

Le due cose si saldano benissimo insieme e la strada per entrambi i paesi sarebbe spianata.

Chi potrebbe avere qualcosa da ridire su questo progetto?

LE BORSE VALORI!

Le borse s’arrabbieranno poiché lo sviluppo di un mercato interno cinese ABBASSEREBBE la produttività marginale delle aziende locali e questo va contro l”interesse delle borse….

QUI TRUMP E CINESU DOVRANNO TROVARE IL MODO DI FAR DIGERIRE IL PROGETTO ALLE BORSE.

Per quanto riguarda noi, il nostro baricentro ci dovrà necessariamente porre FUORI DA QUESTA EUROPA

Non possiamo CHIEDERE SOLUZIONI A QUESTA EUROPA …..

QUESTA EUROPA e
È IL PROBLEMA

NESSUNA RIFORMA DALL’INTERNO DELLA UE sarà possibile, CHE È IRRIFORMABILE, diffidate da chi vi dice di RIFORMARLA. I tedeschi non cambieranno mai.

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog