attualita' posted by

MAGISTRATURA O STRUMENTO POLITICO? (di Marco Santero)

 

 

Magistratura politicizzata

 

 

 

Il dibattito di Radio Radio spicca per la notevole sostanza e buon senso, devo fare i complimenti a Fabio Duranti per la lucidità nel argomentare i fatti e le loro gravissime implicazione future splendidamente evidenziate dal prof. Enrico Michetti in collegamento.

La G.I.P. di Agrigento che ha respinto le accuse contro l’atto criminale che la “capitana” ha compiuto speronando la motovedetta della guardia di finanza è un fatto giuridico di una gravità inaudita che non ha alcuna possibile motivazione legalmente valida, ma come gli scandali Lotti – Consiglio Superiore Magistratura hanno fatto emergere si tratta dell’ennesimo atto POLITICO di una parte della magistratura strettamente collegata al PD E EX COMUNISTA contro il governo NON GRADITO.

Sono accuse pesantissime e me ne prendo la responsabilità, in questo caso per chi volesse querelarmi allego il file della sentenza di cassazione che sancisce in modo netto l’ignoranza giuridica o la malafede della G.I.P..

https://freepressonline.it/2019/07/04/caso-rackete-ecco-la-sentenza-che-smentisce-la-vella/

Questa è una sintesi giornalistica ma la sentenza me la sono letta tutta e come ex Pubblico Ufficiale (maresciallo dei Carabinieri) posso dire con assoluta certezza che la Cassazione ha, con cristallina efficienza, sancito che la nave della finanza è una nave da guerra e che c’è stata resistenza a pubblico ufficiale, oltre a TENTATO OMICIDIO, vista la spropositata differenza di stazza fra le due navi e se non c’è scappato il morto (finanziere) è solo stato un colpo di fortuna.

ecco comunque la sentenza per chi vuole approfondire (ministro della giustizia in testa)

https://www.altalex.com/documents/news/2007/04/20/cassazione-penale-sez-iii-sentenza-21-09-2006-n-31403

Davanti alla (speriamo) ignoranza del G.I.P. di Agrigento che probabilmente ha cercato le sue “fonti del diritto” non nelle sentenze della Cassazione (che fanno ufficialmente giurisprudenza) ma probabilmente leggendo Repubblica o Espresso. Ebbene ci deve essere una reazione durissima da parte del Ministro della Giustizia perché questo svilimento delle Forze Armate e di polizia da parte dei magistrati politicizzati è uno scandalo che va avanti da decenni. Da quando gli ex comunisti “ibridandosi” con gli ex democristiani e vendendo le “terga” dei cittadini italiani all’asse Franco tedesco e alla finanza speculativa internazionale, sono riusciti finalmente ad andare al governo con Prodi, Da Lema, fino a Renzi  e Gentiloni che però erano DC 2.0 100%.

Se fosse successo in Germania che una “capitana” italiana avesse speronato una motovedetta militare tedesca per riuscire ad attraccare sarebbe stata sbattuta in carcere per qualche anno e per ragioni igieniche le sue “belle” treccine rasta fino alla vita (ma un analisi tossicologica le è stata fatta per capire se capitanava sotto effetto di stupefacenti?) sarebbero state ridimensionate in un caschetto di 15 cm. e la Stampa Tedesca avrebbe inneggiato per una pena esemplare.

Quello che emerge di veramente vergognoso e molto pericoloso è l’atteggiamento  che il PD sta manifestando nel paese. Nonostante le sue deliranti prese di posizione pro immigrazione, ampiamente razziste verso gli italiani, pro anarchia sociale, pro austerity, pro finanza e banche d’affari, ecc. gli facciano perdere costantemente voti le sue idee si stanno radicalizzando e creano una minoranza sempre più piccola, ma sempre più “talebana” e negli anni 70 questo atteggiamento portò alle BR e alla stagione più nera della Repubblica Italiana.

Una vera scuola dell’odio pericolosissima per la democrazia.

Questo parte dall’odio che i Comunisti e ex Comunisti attuali hanno per l’Italia e gli Italiani che mai hanno accettato di farsi governare da loro ben sapendo le devastazioni sociali e gli scempi umani fatti dai comunisti, ovunque hanno preso il potere, nelle fasce sociali dei commercianti, piccoli proprietari terrieri e coltivatori diretti, piccoli e medi imprenditori, ecc., in sostanza nella SPINA DORSALE dell’Italia che nella 1 Repubblica invece venne agevolata, incentivata e spinta vigorosamente dalla Lira VOLUTAMENTE MANTENUTA DEBOLE. 

Perché una valuta debole e soggetta a svalutazioni costringeva gli italiani ricchi e non a investire costantemente i guadagni in beni materiali, immobili, macchinari, negozi, ecc. e dato che la “roba” straniera (macchine tedesche in testa) costava carissima si produceva tutto in Italia e con la nostra creatività e qualità si invase in mondo di nostri prodotti, ma a parte le materie prime si importava pochissimo, ecco perché si è accumulata la terza riserva aurea mondiale e 10.000.000.000.000 di euro di risparmio mobiliare e immobiliare privato.

Ora finalmente con gli ottimi tecnici che il governo – parlamento può vantare finalmente queste semplici verità tecniche, sconosciute agli intellettuali e tecnici del PD che si formano sulla bibbia liberista e globalista Repubblica –Espresso o Corriere – sole24 ore, stanno emergendo con ritrovata forza e il governo giallo – verde (soprattutto la parte verde) sta di nuovo lavorando per il bene collettivo del paese e degli italiani.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi