attualita' posted by

L’INDICE PMI USA RALLENTA MA SEMPRE IN AREA POSITIVA

L’Indice di attività nazionale delle fabbriche dell’Institute for Supply Management è sceso al 55,5 dal 58,7 del mese precedente. Mentre i nuovi ordini, la produzione, le scorte di materie prime e i loro prezzi (sottoindici) sono diminuiti, l’indicatore dell’occupazione è migliorato.

Il PMI di dicembre ha registrato 55,5 per cento, in calo di 3,2 punti percentuali dalla lettura di novembre 58,7 per cento.

Tra i sottindici abbiamo:

1) Il nuovo indice ordini ha registrato 57,3 per cento, in calo di 8,7 punti percentuali dalla lettura del 66 per cento nel mese di novembre.

2) l’Indice delLa Produzione ha registrato 58,8 per cento, 5,6 punti percentuali al di sotto della lettura di novembre di 64,4 per cento.

3) L’indice di occupazione ha registrato 56,8 per cento, con un incremento di 1,9 punti percentuali al di sopra della lettura di novembre di 54,9 per cento.

4)  Le rimanenze di materie prime hanno registrato 45,5 per cento, in calo di 6 punti percentuali rispetto alla lettura di novembre di 51,5 per cento.

5) L’indicatore “prezzi Index” ha registrato 38,5 per cento, in calo di 6 punti percentuali rispetto alla lettura di novembre di 44,5 per cento, indicando prezzi più bassi delle materie prime nel mese di dicembre rispetto a novembre.

USA ISM PURCHASING MANAGERS INDEX

 

Maurizio Gustinicchi

Socio Sostenitore Lega Nord – Riscossa Italiana – Economia5Stelle

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog