attualita' posted by

L’EURO COME VALUTA E’ PEGGIO DI BITCOIN, PERCHE’ HA EFFETTI REALI.

Cari amici

Molti sono rimasti colpiti dalla crescita del valore del Bitcoin, a seguito delle recenti evoluzioni dovute al fallimento del Segwit2x. Con questo evento la comunità di bitcoin si è rivelata come un oligopolio con un numero limitato di player importanti e , come spesso accade alle situazioni oligopolistiche, questa situazione si è convertita in una situazione di blocco, in cui non si può giungere a nessuna evoluzione.

Perchè questa situazione di stasi viene però a comportare un aumento del prezzo di bitcoin, almeno a medio termine?

La mia , personalissima, idea è che la mancanza di accordo dimostra l’impossibilità di una modifica strutturale in BTC, per cui il limite definito da Satoshi Nakamoto di 21 milioni di bitcoin non potrà mai essere superato, perchè non potrà mai essere modificata, qualsiasi sia l’evoluzione del mercato, la struttura iniziale. Questo fa si che Bitcoin sia comunque destinato alla rivalutazione progressiva ed ad una funzione non come sistema di pagamento, attività per la quale sussistono succedanei estremamente più efficienti e meno costosi, ma come riserva di valore, cioè come una sorta di “Backing” delle criptovalute. La scarsità di bitcoin assicurerà il suo successo futuro, perchè la quantità aggiuntiva che sarà disponibile ai minatori, cioè coloro che creano bitcoin , e quindi agli utilizzatori finali verrà a calare progressivamente sino a scendere quasi a zero.

Cosa accomuna l’Euro a Bitcoin allora ? La scarsità ed il fatto che la quantità offerta venga a sfuggire ad un qualsiasi controllo legato alle necessità economiche. Volendo dare un valore positivo alla BCE le è stato assegnato solo un obiettivo, quello di controllo dell’inflazione , il che è possibile solo con una continua rivalutazione progressiva. Anche se il sistema economico viene a richiedere una quantità maggiore di moneta che confluisca nel sistema stesso per poter sfruttare le capacità economiche inutilizzate del sistema, sotto forma di forza lavoro disoccupata o sottoccupata, oppure sotto forma di capacità produttiva eccedente, questa non viene fornita perchè “L’algoritmo” di base dell’euro non lo prevede. Completiamo la descrizione facendo un parallelismo fra i grossi mining pool di bitcoin e gli stati europei: entrambi sono operatori oligopolistici che non sono in gradi di raggiungere accordi universali riguardanti i temi essenziali della propria sopravvivenza.

Quindi si ottiene, come conseguenza una sopravvalutazione dell’euro derivante dalla scarsità dell’offerta, questa da intendersi non verso meramente gli operatori finanziari, ma verso il pubblico, sotto forma di politica fiscale. Aggiungiamo che le recenti proposte di riforma della sorveglianza bancaria avranno come conseguenza una riduzione della quantità e della qualità nell’offerta di credito e di servizi monetari, con un parallelo aumento dei costi, ed abbiamo un quadro di scarsità monetaria completa.

Quali sono le conseguenze per la vita economica reale di questi comportamenti rivalutativi paralleli? Se per Bitcoin , come ammette la stessa BCE, l’utilizzo come riserva di valore e non come strumento di pagamento fa si che questi non abbia effetti sull’economia reale, divenendo solo un ulteriore asset speculativo, al contrario l’effetto della politica monetaria restrittiva, dal punto di vista della politica fiscale, della BCE, viene ad avere pesanti lasciti nelle nostre vite, perchè viene a causare , come precedentemente detto disoccupazione e sottoutilizzo produttivo. Non dobbiamo considerare il QE come un fenomeno con forti effetti dal punto di vista della politica fiscale, in quanto non si è rivolto direttamente al finanziamento di politiche reali, anzi questo  stato solo un forte elemento di distorsione ed una sorta di specchietto per le allodole che ha “Illuso” dell’esistenza di una politica monetaria accomodante.

Quali saranno le conseguenze per l’economia reale del comportamento della BCE ? In questo l’economia virtuale di Bitcoin ci mostra la strada: non potendo essere utilizzato come strumento di pagamento, a causa della sua forzata scarsità e delle difficoltà di transazione, bitcoin viene progressivamente sostituito in questa funzione da altre criptovalute meno restrittive e più efficienti  come Monero, Dash, Stellar Lumens etc secondo una sota di “Legge di Gresham” del terzo millennio. Allo stesso modo l’Euro non potrà per sempre contenere lo sviluppo economico e sociale europeo, pena la sua decadenza. La vita, quando contenuta, trova sempre una via secondaria per esprimersi. L’euro resterà una riserva di valore, ma mezzi di pagamento meno restrittivi lo soppianteranno e lo ridurranno in secondo piano, facendolo relegare alle casseforti, come l’oro, e quindi condannandolo al suo meritato oblio.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog