attualita' posted by

La truffa della transizione verde. Il ruolo dell’utile idiota (parte 4)

Nella corsa ad accaparrarsi l’ultimo posto come utile idiota non poteva mancare il ruolo dell’influencer in materia di ecologia e in particolare di transizione verde.

Un posto rimasto vacante benché l’importanza fosse stata fatta notare da una ragazzina di 13 anni, che  già nel lontano 1992 tenne un discorso all’ONU della durata di sei minuti.

Non si chiamava Greta, ma Suzuki e quella volta non se la filò nessuno.

Oggi abbiamo una star incapace di argomentare, che seppure il problema climatico sia una questione importante, ha contribuito a trasformare la questione del clima una farsa macchiettistica contesa fra le solite tifoserie divise su due curve. 

L’influencer della transizione verde

Non è colpa di Greta, ma di chi l’ha manovrata, convinto che trasformare qualsiasi dibattito in poltiglia ideologica per bambini dell’asilo sia l’unico modo di coinvolgere masse di semi analfabeti.

Vero anche questo, com’è vero che quando occorre, basta mettere l’utile idiota ad attirare le masse per poi trascinarle verso la terra promessa.

Promessa che la realtà ha dimostrato non può essere mantenuta, se non a scapito del nostro stile di vita già massacrato da trent’anni di Maastricht (era proprio il 1992).

Siamo andati a controllare nel nostro archivio segreto per vedere cosa succedeva nella realtà, proprio mentre la narrazione emanata dall’utile idiota raccontava delle fiabe.

Abbiamo aperto ECONOMI/GRAM, da pochi giorni in libreria, e ne abbiamo trovate a palate.

Economigram è un corposo libro di 600 pagine che racchiude news, titoli di giornale e roboanti dichiarazioni di politici, “esperti”, virologi, ambientalisti ed opinionisti che o si contraddicono la pagina successiva o vengono smentiti dalla realtà.
Un libro immancabile che ci riporta alla mente tutte le baggianate e le fake news sparate a zero dai nostri leader e dai nostri eroi da salotto televisivo.
Il libro è diviso in diversi capitoli: economia, esteri, politica e società, covid e green economy e ci mette in tasca tutte le figuracce fatte da politici, giornalisti ed opinionisti nell’ultimo anno. In questo articolo ne vediamo un altro piccolo estratto


ECONOMI/GRAMACQUISTALO ADESSO

Il capitolo che ci interessa si intitola AL VERDE (green economy). Un titolo piuttosto rivelatore.

Ci racconta di come stanno andando le cose – NEI FATTI – in tema di transizione verde, transizione energetica, green economy ed altre mode nate nell’arco di un paio di anni che sono già diventate dei dogmi.

Sono ormai dei totem al cui cospetto è tollerata soltanto la genuflessione. Impossibile tentare un confronto o una discussione sui se e sui ma. Se lo fai sei, innanzitutto, com’è ovvio, un fascista; ma soprattutto un nemico dei giovani.

Perché sono i giovani il motore del cambiamento.

Oh, lo dicono loro, quindi bisogna credergli. Mica sono tutti bugiardi come i politici e gli amministratori delegati delle multinazionali. Non importa se studi approfonditi abbiano dimostrato invece che gli anziani tra i 65 e i 75 anni fanno la riciclata meglio di loro e che in Italia, come nel resto del mondo sia inarrestabile l’espansione del mercato dei fast food – notoriamente meta dei vecchietti.

i giovani riciclano meno dei vecchi

ECONOMI/GRAM - fast food

Pagine tratte dal libro ECONOMI/GRAM un archivio di 600 pagine di news smentite dalla realtà

Un termine  che invece non si fila nessuno è, greenwashing.

Strano visto che è una prassi continua. Lo stylist ti dice in faccia che sì, “la moda inquina, ma che l’Azienda è fortemente impegnata a tranquillizzare i clienti con una corretta informazione di come ciò non sia vero”.

Chi sono i nemici della transizione verde?

L’utile idiota di solito ha anche il compito di indicare alla massa chi è il nemico. In questo caso i brutti cattivi sono la Russia e soprattutto la Cina. È quanto emerge dalla stampa nazionale, salvo poi scoprire i reali motivi…

Russia e Cina i grandi assenti della transizione verde

transizione verde

Rispetto ai popoli più civilizzati come il nostro, Russia e Cina non si presentano nemmeno ai tavoli internazionali sul clima, in cui si discute di quanti zerovirgola gradi centigradi ridurre l’impatto dell’industria sul clima entro i prossimi cinquanta o settant’anni. La Cina poi inquina più di tutti. Chissà perché?

Forse non si sono presentati perché troppo impegnati a lavorare per noi?

ECONOMIGRAM transizione verde


 

economigram la Cina inquina per noi

ECONOMI/GRAM: la Cina inquina per noi

 

 

Noi diciamo che ci sostengono la LORO economia. Loro dicono che ci producono i nostri giocattoli high-tech. Insomma, come sempre, siamo più impegnati ad accusare gli altri che non a dubitare che ci stiamo prendendo per il culo da soli.


ECONOMIGRAM ECONOMI/GRAM 21 e-book ebookPRENDILO IN E-BOOK


Infatti mentre noi mandiamo i figli a scioperare per il clima, invece di andare a studiare, abbiamo deciso che ripulire l’aria in Europa, trasferiremo il 45% della produzione di CO2 in Cina.
Non importa se equivale a delocalizzare la produzione del 45% dei nostri prodotti e conseguente ulteriore dipendenza verso i cinesi. Almeno potremo dire che l’abbiamo fatto per i nostri nipoti…

ECONOMI/GRAM fit for 55

Dev’essere per il bene della nostra salute che hanno deciso di tagliare la sanità pubblica, visto che curarsi sta distruggendo il pianeta… Ma non ditelo agli adoratori del Dio vaccino: potrebbero andare in corto circuito…

ECONOMIGRAM la sanità inquina

Pagine tratte dal libro ECONOMI/GRAM un archivio di 600 pagine di news smentite dalla realtà

Insomma se poi tutta questa storia si fosse rivelata una truffa, poco male…

 

ECONOMI/GRAM

Ciò che sembra contare di più è aver imparato la lezione. E per farcelo rimanere bene impresso, hanno scelto un sistema infallibile:

ECONOMI/GRAM transizione verde

E come lo hanno messo in pratica? Così:

ECONOMI/GRAM

 

ECONOMI/GRAM recensioni dei lettori
ECONOMI/GRAMACQUISTA LA VERSIONE CARTACEA


ECONOMI/GRAM e-bookACQUISTA LA VERSIONE ELETTRONICA


Libro economia spiegata facile + ECONOMI/GRAM x2 best sellerACQUISTALO ASSIEME A ECONOMIA SPIEGATA FACILE


Gli altri capitoli della serie
L’UTILE IDIOTA:
La Brexit
Covidology
Opinione pubblica


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal