attualita' posted by

La repressione neocoloniale di Macron a La Réunion: Esercito francese in azione contro i Gilets Jaunes

 

Un assaggio di quello che farà il governo elitista di Macron in Francia, se continueranno in Francia i blocchi dei Gilet Jaunes, i Gilet Gialli, lo si vede a La Rèunion, Isola dell’oceano indiano, dove il blocco sta proseguendo da 5 agionri anche con degli scontri notturni con la popolazione.

La città di Saint Denis, capitale dell’Isola è vuota, sembra una città abbandonata. L’imposizione di un’imposta ritenuta ingiusta, insieme al senso di abbandono che spesso si vive in questi avamposti lontani ha fatto scattare un’isteria ed un’angoscia di massa.

Come risponde Macron? Democraticamente, mandando l’esercito!

“Quello che è successo da sabato a La Reunion è grave. Noi abbiamo messo dei mezzi e continueremo a metterli: i nostri militari saranno mobilitati da domani per ristabilire l’ordine pubblico. Noi saremo intransigente perchè non possiamo accettare le scene che abbiamo visto”

Mancava a terminare il discorso la frase attribuita a Arnaud Amaury “Uccideteli tutti, Dio riconoscerà i suoi“, ma probabilmente l’idea è questa. Una bella scelta di un governo che ha il sostegno di solo un quarto dei francesi. Un vero democratico europeo, sempre pronto a pacificare a suon di esercito e di botte.

Ecco quello che accade a La Reunion :

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


1 Comment

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog