attualita' posted by

La Lira turca affonda, i turchi si riempono d’oro

La lira turca affonda, precipitando da 3 TRY per dollaro, al minimo record di 7,37 la scorsa settimana dopo un breve e coraggioso tentativo di imporre il controllo dei movimenti di capitali, soprattutto underground, da parte di Erdogan (che ora è de facto a capo del banca centrale) è fallito miseramente alla fine di luglio, e nemmeno un draconiano aumento dei tassi di finanziamento overnight oltre il 1000% la scorsa settimana (per schiacciare le vendite allo scoperto) è stato in grado di impedire un tuffo della lira verso nuovi minimi storici.

I risultati sono quelli che si vedono in questo grafico:

Ora Erdogan sta sempre più controllando le istituzioni statali truche, ma le cose non migliorano, anzi le tensioni internazionali con Siria, Russia, Libia, Egitto, Grecia, Armenia, Unione Europea, creano un ambiente estremamente ostile ad eventuali investitori nel debito o nelle attività del paese. Con una bilancia commerciale fortemente in rosso ed il turismo estero fermo non ci sono afflussi di valuta estera e questo apre la porta alla svalutazione della moneta e quindi all’inflazione.

Il risultato? Come nota Reuters chi può sta comprando oro. Lo fa memore delle precedenti svalutazioni e, nello stesso tempo, del fatto che comprare dollari o valute pregiate sta diventando sempre più complesso, per cui meglio comprare qualcosa che, in questo momento, si sta rivalutando perfino rispetto al dollaro: oro.

Attualmente le famiglie turche hanno cumulato bel 5000 tonnellate d’oro detenuto privatamente e messo nel materasso. Per dare un’idea della quantità di cui parliamo la banca d’Italia, la quarta al mondo per riserve di metallo prezioso, ne detiene 2450 tonnellate, quindi turchi ne posseggono il doppio. Ci sono notizie di gente che vende perfino le auto per acquistare oro o valute pregiate, spedendo il prezzo alle stelle.

I turchi fanno questo in barba alle limitazioni della banca centrale, cioè, in questo momento, di Erdogan. Anche se il governo decidesse di imporre controlli o limiti al possesso di oro non farebbe che spedire alle stelle il mercato nero del metallo prezioso.

Tutta questa attività di acquisto di valuta pregiata e d’ora ha un effetto sicuro: sta esaurendo le riserve in valuta della Banca centrale:

Si prepara quindi una stagione di forte svalutazione per la Lira. Il lavoro di Erdogan, a questo punto, diventerà capire come evitare un effetto i inflazione importata.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed