attualita' posted by

I LABOUR SI ARRENDONO: SI VA AL VOTO NEL REGNO UNITO

 

Alla fine Jeremy Corbyn si è dovuto arrendere ed i Labour accetteranno di appoggiare la mozione del Primo Ministro Johnson per nuove elezione. Del resto non avevano via di scampo dopo che Joe Swindon, la leader dei Liberal Democratici si era detta disponibile perfino disponibile a votare una riforma della legge elettorale pur di votare. Quindi ora, dopo tre voti andati a male per le elezioni anticipate, ora Johnson può chiedere un quarto voto ritenendo che questa sia la volta giusta.

Per Corbyn una bella marcia indietro giustificata dal fatto, secondo lui, che “Ora la Hard Brexit è fuori dalle possibili opzioni, come potete sentire dalla sua viva voce, se comprendete un po’ l’inglese

In realtà, come sempre quando si tratta di socialdemocratici come i Laburisti, le verità sono sempre a metà. Perchè, per essere precisi:

  • l’accordo è stato concluso da Boris Johnson, non da lui, addirittura a partire dall’accordo della May e cambiandolo sul Backstop irlandese;
  • hard brexit è tutt’altro che fuori dai giochi, perchè l’accordo deve essere ratificato dai parlamenti dei paesi UE e dallo stesso parlamento inglese, il prossimo….

Comunque la situazione è sbloccata ed a decidere sarà un parlamento nuovo, che speriamo rappresenti le preferenze e le inclinazioni del popolo britannico. Anche se nel suo discorso Corbyn , per motivi elettorali, parla di lotta alla povertà ed altre amenità è ovvio che la discussione verterà sulla Brexit e sulla sua realizzazione. Avremo i LibDem ed una parte dei Labour che punterà ad un secondo referendum, mentre i Conservatori, ormai depurati dai Remainer, punteranno invece ad un’uscita concordata il prima possibile. Per quanto riguarda Brexit Party vedremo se raggiungerà un accordo con i Conservatori o meno.

Vediamo nel tempo come si sono evoluti i sondaggi:

Attualmente i conservatori sarebbero in grande vantaggio, ma, dallo scorso febbraio, vediamo come gli elettori siano stati estremamente volubili. Inoltre tutto dipenderà anche dapossibili accordi Conservatori-Brexit, magari nei collegi lasciati liberi dai politici Tories espulsi per non aver appoggiato la linea di Johnson.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed