Euro crisis posted by

GISCARD D’ESTAING: ”UNICA SOLUZIONE PER LA GRECIA E’ USCIRE DALL’EURO”

 

La Grecia deve uscire dall'euro. Valéry Giscard d'Estaing
 
 

Trovate su Les Echos l’intervista completa a l’ex presidente francese Valéry Giscard d’Estaing, uno dei padri dell’euro, che dice chiaramente che non v’e’ altra soluzione che un’uscita della Grecia dall’euro, un”uscita amichevole” per evitare una crisi più grave, aggiungendo: “l’entrata della Grecia nell’euro nel 2001 è stato un chiaro errore”.

 

Post il Nord

IL ”PADRE DELL’EURO E DELLA UE” GISCARD D’ESTAING: ”UNICA SOLUZIONE PER LA GRECIA E’ USCIRE DALL’EURO” – I fatti e le opinioni del Nord – ilnord.it

Chiunque abbia un po’ di cervello sa perfettamente che l’unico modo che ha la Grecia per rilanciare la sua crescita economica e’ quello di uscire dall’euro visto che la nuova moneta avrebbe un tasso di cambio piu’ adatto alle esigenze dell’economia greca.

Tale tesi e’ ampliamente condivisa ma cio’ che sorprende e’ che tra i sostenitori c’e’ anche Valery Giscard d’Estaing il quale oltre ad essere uno dei piu’ fanatici sostenitori dell’Unione Europea e anche il padre della costituzione europea, e fondatore lui stesso della Ue, e prima ancora, principale sostenitore della nascita dell’euro.

In un’intervista rilasciata al giornale Les Echos – l’equivalente del Sole 24 Ore in Francia – l’ex presidente francese ha dichiarato che la Grecia non potra’ mai ripartire fino a quando rimarra’ in una valuta forte come l’euro e per tale motivo l’unica soluzione e’ quella di uscire dalla moneta unica e adottare una nuova valuta piu’ debole cosi’ da rilanciare le esportazioni.

Secondo d’Estaing tale soluzione non creerebbe nessun problema all’Unione Europea visto che molti dei suoi membri sono fuori dall’euro ed eventualmente la Grecia potrebbe ritornare a farne parte in futuro quando la sua economia sara’ risanata.

La dichiarazione di d’Estaing e’ estremamente importante visto che con questa intervista ha lanciato un messaggio ai parassiti di Bruxelles facendo capire loro che non e’ possibile difendere l’indifensibile e che la loro intransigenza non fa che peggiorare le cose e quindi sarebbe l’ora che prendano atto che non tutti possono rimanere nella moneta unica. E se non bastasse, questa intervista, che ha avuto enorme risalto in Francia, arriva 24 ore prima dei drammatici dati resi pubblici oggi da Eurostat sulla deflazione in Europa, che adesso trionfa in tutte le nazioni che usano l’euro – senza eccezioni – e anche nel resto della Ue, fatta salva la Gran Bretagna che sta vivendo uno dei boom economici più importanti della sua storia.

Ad ogni modo, anche se in ritardo d’Estaing ha capito che cosi’ non si puo’ andare avanti e sarebbe opportuno lo capissero anche i nostri politici di governo, ma ovviamente questo non avverra’ mai. Come disse a suo tempo Fassina, allora responsabile “economia” del Pd, “il crollo dell’euro sarebbe la peggiore sconfitta della sinistra italiana, del mio partito, che l’ha voluto a tutti i costi”.

GIUSEPPE DE SANTIS – Londra

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog