Euro crisis posted by

FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE: MECCANISMI DI AGGIUSTAMENTO SQUILIBRI PARTITE CORRENTI NELLE UNIONI MONETARIE DALLE QUALI NON SI VUOLE USCIRE (SALSICCIAIO studia bene)

Quando a settembre 2011 tutti i principali quotidiani titolavano: “FATE PRESTO”  a cosa si stavano riferendo?

Al fatto che avendo aderito ad una UNIONE MONETARIA (adottando quindi una LIRA RIVALUTATA = MARCO SVALUTATO) abbiamo di fatto INCENTIVATO LE IMPORTAZIONI in luogo della PRODUZIONE INTERNA.

Piano piano, come la Germania (che invece favoriva le sue esportazioni avendo adottato il MARCO SVALUTATO = LIRA RIVALUTATA) migliorava le sue partite correnti, l’Italia vedeva le proprie peggiorare in modo considerevole, sino al punto di rendere insostenibile il fatto.

confronto-germania-italia-fra-partite-correnti

Consapevole che una manovra destinata a frenare l’import superiore all’export avrebbe massacrato l’economia Italiana, Berlusconi (che due terzi del paese oggi rimpiangono) stava quasi per far uscire il Paese dall’unione monetaria (cosa normalissima come da sempre accade quando due economie troppo divergenti stanno tutte sotto lo stesso cappello).

Le forze europeiste (Banche Tedesche e Francesi) appoggiandosi al TUMORE D’ITALIA (la Dirigenza Piddina) hanno deciso di SACRIFICARE GLI ITALIANI per salvare la loro BESTIALE CREATURA: L’EURO!

Ora però, gli INUTILI IDIOTI ITALIANI (ovvero i Dirigenti Piddini), nonostante neghino ogni INEVITABILE FINE a cui hanno destinato LA POVERA POPOLAZIONE ITALIANA, dovranno applicare quanto di seguito indicato dal:

fmiin:

IMF EUROZONA CURRENT ACCOUNT IMBALANCES COVER

ovvero:

NEL BREVE PERIODO, 

i paesi in deficit hanno bisogno di finanziamenti ufficiali e di sostegno della liquidità bancaria a colmare un fabbisogno di finanziamento della bilancia dei pagamenti che riequilibri la moneta fuoriuscita dal paese per mezzo delle PARTITE CORRENTI NEGATIVE PER TROPPI ANNI.

NEL MEDIO TERMINE 
SENZA ALCUN AGGIUSTAMENTO DEL TASSO DI CAMBIO NOMINALE, queste economie hanno bisogno di ottenere una svalutazione interna per:

– bloccare la fuoriuscita di moneta;

– ottenere tassi di disoccupazione più bassi

attraverso un ampliamento dei loro settori tradable (le merci soggette a commercio internazionale e comparabili nei prezzi tra nazioni concorrenti tra loro).

 

Insomma la proposta diventa, attraverso la SVALUTAZIONE INTERNA, ottenere

– più esportazioni e

– minori importazioni.

 

La svalutazione interna suggerita, per non dire imposta, dal Fondo Monetario Internazionale comporta un calo nazionale del costo del lavoro (ULCS)  rispetto a quelli dei partner commerciali, attraverso:

– un calo dei salari relativi o

– l’aumento della produttività del lavoro o

– altre rettifiche non di prezzo (ad esempio, in relazione alla qualità del prodotto).

Nei prossimi post vedremo come sono andate le cose effettivamente, se le sofferenze sono terminate o siamo esclusivamente agli inizi).

Diciamo subito che IL SALSICCIAIO VORREBBE CHE ALL’IMPROVVISO 20 MILIONI DI LAVORATORI DIVENTINO INGEGNERI INFORMATICI CAPACI DI PRODURRE PROGETTI INNOVATIVI DA “AGENDA DIGITALE”.

E questo è impossibile, sarebbe come chiedere a TUTTI I POLITICI DIRIGENTI DEL PD DI SAPER USARE IL CERVELLO! Purtroppo Gesù per questo è arrivato troppo in anticipo e ora i miracoli sono terminati!

Ma veniamo al ruolo della banca centrale e del sostegno ufficiale che Draghi ha dato al sistema perché non saltasse.
In una prima fase si è avuta la fornitura di finanziamenti ufficiali ai tre paesi del programma: la Grecia, l’Irlanda e il Portogallo.

Il sostegno globale, poi, è passato attraverso dei Q.E. che non sono arrivati all’economia ma almeno hanno rifornito le banche dell’Eurosistema del denato che le banche del nord avevano riversato alla BCE e che aveva determinato l’esplosione dei saldi di TARGET 2 (E CHE RAPPRESENTAVANO DI FATTO LA MORTE DELL’EURO COME SISTEMA DI MONETA INTERBANCARIA).

 

FMI COME AGGIUSTARE LE PARTITE CORRENTI IN EUROZONA SENZA SVALUTAZIONE DI MONETA

 

e questi sono i grafici del momento di BCE e FED:

BNP ECB QE 1

 

Draghi, per quanto incapace (forse per colpa dei Falchetti di Folign….mm cioè di Germania), del suo ce l’ha messo per sistemare le cose, ma ora:

– IL SALSICCIAIO IN ITALIA;

– I CRUCCHI IN EUROPA,

stanno rovinando quel che di buono HYPERMARIO (the man without SteelBalls) sino ad oggi ha fatto anche prendendosi sulle spalle battutacce circa la carriola per la spesa!

Hyper Mario

 

 

Maurizio Gustinicchi

Economia5Stelle

GUSTI E IL PROF 2

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog