attualita' posted by

EUREXIT: L’ORIZZONTE DEGLI EVENTI (grazie a Macron)

Se solo avesse resistito ancora qualche settimana, probabilmente, magari massacrando i francesi, il novello Napoleone avrebbe anche potuto averla vinta sui gilet gialli.

Invece, rispondendo al malessere dei giacchettomuniti con concessioni, se pur minime, tipo i 100 euro di aumento del salario minimo,


Macron ha generato l’ORIZZONTE DEGLI EVENTI EUREXIT!

EUREXIT è oggi un evento dalla gravità così forte che non  potrà sfuggire alcun paese. 

Rispondendo ad un tweet di a Borghi dedicato ad una provocazione Salviniana a Merkel e Macron, faccio notare al parlamentare che Macron sforerà il 3% del rapporto deficit su pil, superando anche lo strutturale (originariamente fissato a -0.2%).

Si aprirà quindi una voragine nei conti francesi che spianerà la strada ai gialloverdi. Persino il noto giornalista ultraliberista ed ultraeuropeista Ferdinando Giuliano se ne è reso conto:

I conti francesi salteranno completamente mandando su tutte le furie quelli di Bruxelles:

Gli economisti dell’IFO, noti falchi della CDU, lo hanno già anticipato al mondo intero:

“ifo President Fuest Sceptical about Macron’s New Measures

Munich, 11 December 2018 – ifo President Clemens Fuest has voiced his scepticism about the latest measures announced by French President Emmanuel Macron in response to the gilets jaunes. “The measures consist of an increase in the minimum wage and popular, but unsystematic tax breaks,” notes Fuest. “Macron had to react politically to calm the situation and curb violence, but I think the measures chosen are problematic. Increasing the minimum wage will not reduce social tensions in France, where the minimum wage is already so high that it hampers the employment of weaker groups in the labour market, especially young people. Job holders will benefit from Macron’s new measures, while young people and the poorly educated that are currently unemployed will have even worse chances. Tax breaks for overtime are also counterproductive, as they encourage overtime and do not benefit those who only have part-time jobs or no work. Macron’s response suggests that a rioting and pillaging mob can dictate politics, while those who demonstrate peacefully – or not at all – are ignored. This is definitely sending the wrong signal.”

Il latinista Conte, cultore di Ovidio, ne approfitta: promette di tutto e di più ai tedeschi ma temporeggia, fiducioso nella grazia degli dèi per l’uomo che inganna la propria amante, in attesa delle reazioni di Bruxelles alle mosse di Macron:

A quel punto si inalbera il falco per eccellenza, Schauble!

Questi, resosi conto che la Germanizzazione di Francia e Italia è impossibile, i primi sono Galli ed i secondi Romani  (de Roma), chiederà a Merkel/AKK di lasciare i paesi del sud al loro destino (di iperinflazionisti dalla spesapubblicaimproduttiva).

La probabile Italexit si sta piano piano trasformando in Eurexit.

E fate attenzione, mentre Luigi Borbone di Spagna appoggia tali richieste (proiettandosi alla Conte sulle esigenze dei suoi cittadini), lo strambo amico Guy, degno esponente di quella spregevole classe politica parassitaria che alberga a Bruxelles,  si spaventa a morte:

Ovvio, sente sotto i piedi scricchiolare in modo sinistro il pavimento!

L’ORIZZONTE DEGLI EVENTI È ALLE PORTE!

State pronti.

Ad maiora.

 

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog