Euro crisis posted by

DRAGHI INIZIA……..IL Q.E. CHE CONSENTE ALLE BANCHE CENTRALI DI ACQUISTARE TITOLI DI STATO SU LARGA SCALA

SCENARIECONOMICI, in occasione dell’intervista televisiva della propria punta di diamante (Prof. Rinaldi) riposta, opportunamente modificato, un pezzo del nostro Jean Sebastian Lucidi relativo al Q.E.

 

MA IL Q.E. E’ DAVVERO DI DRAGHI E DELLA BCE O NON E’ PIUTTOSTO UN Q.E. SOVRANO?

Il QE di Draghi consiste in una somma di 60 mld al mese per 18 mesi fino a settembre 2016 per l’acquisti di titoli di Stato (per l’Italia una quota del 17.48% di 60mld ) ma anche privati, ma attenzione…..

a differenza dalle altre banche centrali come quella americana, inglese o giapponese, quella europea garantirà solo al 20% ovvero condividerà i rischi con gli altri Stati solo per la percentuale indicata. In poche parole, nel caso italiano ad esempio, la Banca d’Italia  dovrà accollarsi i rischi dell’acquisto dei titoli di Stato per l’80% il restante verrà acquistato dalla BCE che ne condividerà i rischi. Pertanto su una cifra di circa 10.488 mld al mese in acquisto di titoli di Stato e privati, la Banca d’Italia dovrà garantire (ovvero noi) un cifra intorno a 8.39 mld mentre solo 2.09 circa garantiti dalla BCE. Visto le proporzioni delle due banche centrali, per logica le percentuali di garanzia dovrebbero almeno essere il contrario.

 

MA ALLORA, STAMPIAMO MONETA COLLETTIVIZZANDO I RISCHI O PIUTTOSTO SI TRATTA DI UN ATTACCO ALLE NOSTRE RISERVE AURIFERE ?
Ovvio che le riserve auree della Banca d’Italia, ovvero del popolo italiano, si prevede vadano in garanzia per un eventuale default e/o rottura dell’euro.
Che senso ha per l’Italia farsi praticamente un QE da solo all’80% rimanendo nell’eurozona con una moneta ormai frammentata come del resto ammesso da Amato? Non sarebbe meglio un QE tutto italiano ma con propria moneta sovrana in grado di monetizzare il nostro debito come fino al 1981 anno del divorzio Banca d’Italia- Tesoro?
QUESTO E’ IL PENSIERO DI WWW.SCENARIECONOMICI.IT

A MAURI E IL PROF

1

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog