attualita' posted by

Deutsche Bank: gli interessi non possono salire… altrimenti…

 

Gli analisti di DB si aspettano, in generale , un ottimo 2021 per gli USA, con una crescita che, su base annua, potrebbero arrivare da un valore del 75% (calcolato tra ultimo trimestre 2020 e 2021). Con le dinamiche inflazionistiche attuali questi significherebbe una crescita nominale che si aggira intorno al 10%.

Preparate pure le giacche con le spalle imbottite e tirate fuori i bomber dagli armadi, perché così torniamo direttamente ai mitici anni 80. Però l’inflazione e gli interessi? Cosa succederà a questi due indicatori? Jim Reid, capo stratega alla Deutsche Bank, la pensa in modo molto diverso, e con motivazioni piuttosto fondate: il debito globale è troppo elevato perché ci si possa permettere un aumento degli interessi. Le banche centrali si opporranno seccamente a un aumento dei rendimenti dei titoli a reddito fisso, semplicemente perché non ce lo si può permettere, vista l’esplosione del debito mondiale in tutte le sue componenti, come si può vedere nel seguente grafico.

 

Il debito mondiale, è passato dai 100 mila miliardi ai 360 mila miliardi, e non si può dare la colpa ad una singola componente, come fa di solito la Commissione Europea che, non potendo dire altro, addossa le colpe al debito di stato. I debiti privati, da quelli del settore finanziario a quelli del settore produttivo, a quelli al consumo, sono cresciuti anche loro.

A questo punto difficilmente le banche centrali potranno applicare una politica restrittiva e lo stimolo resterà forte, anche per motivi di carattere politico, soprattutto negli USA. I  Democratici, nonostante la vittoria di Biden, sono deboli e potrebbero riproporre un altro turno di stimoli per il 2022, apposta per non perdere le camere USA. Quindi avremo un situazione in cui i tassi nominali potrebbero crescere molto meno di quello che ci si attende , nonostante un certo aumento dell’inflazione. Un modo elegante per ridurre il debito che iene a premiare chi possiede beni reali.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal