crisi posted by

Crollo produzione industriale. Giù Francia e Italia.

deindustrializzazione-ITALIA
Sia in Francia che in Italia i dati sulla produzione industriale aggiornati al mese di ottobre, segnano un decisivo ulteriore calo. Ovviamente complice la crisi da DOMANDA innescata da politiche restrittive, in primis la deflazione salariale, al fine di contenere le distanze competitive con la Germania, non avendo una moneta flessibile sovrana.
italy-industrial-production (1) france-industrial-production (1)
Su base annuale l’industria italiana segna una vistosa flessione del 3%, questa è la conferma che anche con il governo Renzi, non esiste nessun piano industriale, soprattutto se dall’Europa viene richiesto di rispettare i vincoli di bilancio ed ora di ridurre il deficit per un 0.5% entro marzo 2015, quindi tagliare ulteriori 6 mld in 3 mesi.
Anche la Francia non scherza, segnando un -1% , il che conferma il fallimento di Hollande, malgrado il loro (giusto) rifiuto a non rispettare il vincolo del 3% ma alla base ci sono le stesse cause che affliggono il nostro paese, ovvero una moneta sbagliata che porta a distruggere domanda interna.
E proprio ieri, per Italia e Francia sono arrivate le minacce di rappresaglia da Juncker, dove questi due Paesi in crisi totale dovrebbero avere conseguenze spiacevoli se non attuassero quelle riforme (taglio pensioni e salari, aumento tasse, ulteriore precarizzazione lavoro e privatizzazioni selvagge) imposte da una cricca €uropea al potere.

Per il fatto che le “riforme” hanno un costo e sono per giunta deleterie, sarebbe meglio per Parigi e Roma, disobbedire alle minacce di Bruxelles e per i primi nutro qualche speranza, per l’Italia invece sono alquanto pessimista.
Tornando ai dati della produzione industriale, sicuramente per i media di propaganda €uropeista, il crollo  verrà  magari collegato  alle vicende di romane, mentre l’analogo dato negativo francese, forse da imputarsi alla banda dei Marsigliesi…
Inutile dire che qualsiasi forma di corruzione debba essere CONDANNATA, come dev’essere condannato mediaticamente e non solo, la costruzione del “frame giornalistico” corruzione=crisi economica.

 

1

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog