attualita' posted by

COMMISSIONE BICAMERALE DI INDAGINE SUL SISTEMA BANCARIO: SE PRIMA AVEVAMO DEI DUBBI, CON CASINI C’E’ LA CERTEZZA CHE NON ARRIVERA’ A NULLA

 

Oggi finalmente è stato completato l’organigramma della “Famosa” commissione bicamerale di inchiesta sul sistema bancario, quello che , in teoria, dovrebbe dire la verità su Popolare di Vicenza e Veneto Banca.

I tempi già erano restrittissimi, dato che i partiti di governo hanno atteso l’ultimo minuto, anzi oltre, per costituirla. Quello che potrà fare in  neanche 5 mesi è veramente poco. Però, come se il tempo non fosse abbastanza, l’hanno ridotta ad una  specie di passerella per vecchi e nuovi ruderi, soprattutto del PD o dei partiti a loro satelliti.

Facciamo qualche nome tanto per prepararci:

  • Matteo Orfini, PD, che sappiamo essere stato estremamente efficace a Roma…. per la vittoria della Raggi;
  • Renato Brunetta , FI, che ha fatto votare il gruppo a favore del decreto del 24 giugno, US, mandando in paradiso Intesa ed all’inferno gli azionisti;
  • Francesco Bonifazi (PD), tesoriere del partito, che  recenti intercettazioni hnno rivelato come si servisse anche di Zonin per cercare di liberarsi de L’Unità;

Questo tanto per fare qualche nome, ma il meglio è venuto con l’elezione del presidente che sarà ….. Pier Ferdinando Casini il mitico Pierferdy sopravvissuto non a una, non a due , ma ben a tre repubbliche! Pierfy non voleva neanche la commissione, la riteneva poco più di una perdita di tempo, ma da presidente ha cambiato idea.  Con lui c’è una sicurezza, cioè quella che non si concluderà nulla, anche perchè il nostro inossidabile onorevole, sempre presente, è un grande supporter di Marchini , cioè colui che, in accordo con Zonin, ha creato il più grosso finanziamento baciato di BPVI, finito in una marea di INSOLVENZE per la banca e di perdite per gli azionisti!!!

Nel 2012 già Casini e l’ora defunta UDC sceglievano MARCHINI per il Campidoglio, ma nel 2016 non era diverso

(intelligonews.it 29 aprile 2016)

“Uomo affascinante e di bell’aspetto, uomo del fare” il Marchini sicuramente lo è , così come Casini, che  viene dallo stesso ambiente palazzinaro romano, tanto che ha sposato la figlia del collega di Marchini, il ricchissimo Caltagirone, padrone di mezza Roma. Peccato che a rimetterci le penne siano stati gli azionisti di BPVI.

Quindi azionisti e creditori veneti siate ormai certi : DALLA COMMISSIONE NON USCIRA’ NESSUNA VERITA’  Speriamo esca almeno qualche documento.

Ma quel che conta è la POLTRONA


Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog