attualita' posted by

10 ANNI DI NAFTA = 10 ANNI DI TTIP…OVVERO COME SAREMO TRA 10 ANNI

Grazie alla preziosa collaborazione della graziosa Ilaria Morghen, siamo a presentarvi il primo di una serie di pezzi dedicati al NAFTA (o TLC come si chiama in Messicano).

ilaria morghen

L’accordo di libero scambio (TLC), noto negli Stati Uniti e nel Canada come il NAFTA, è frutto di negoziati conclusi l’11 Agosto del 1992 dai 3 capi di governo.
Esso viene firmato il 17 dicembre del 1992 ed entra in vigore il 1° di Gennaio del 1994.

Il NAFTA in Messico ha garantito benefici solo a poche aziende (di qualche settore) con il minimo impatto positivo su tutti gli altri settori della società.

Circa 300 aziende, per lo più multinazionali, controllano il 70 per cento del totale delle esportazioni.

maquiladora

Se escludiamo i prodotti “maquiladoras” (le maquiladoras sono stabilimenti industriali posseduti o controllati da soggetti stranieri, in cui avvengono trasformazioni o assemblaggi di componenti temporaneamente esportati da paesi maggiormente industrializzati in un regime di duty free ed esenzione fiscale. I prodotti assemblati o trasformati dovranno successivamente essere esportati all’estero) solo 17 tipi di prodotti rendono possibile per il 60 per cento di queste esportazioni. In agricoltura, chicchi di caffè, pomodoro e verdure rappresentano il 73 per cento delle esportazioni agricole nei primi due anni di NAFTA. Quasi la metà dei prodotti fabbricati per le esportazioni sono maquiladoras (cioè costruiti in fabbriche ad alta intensità di manodopera e di proprietà straniera, pertanto destinati all’export); ma il contenuto messicano dei loro beni, compreso il lavoro, è il 22 per cento. I Maquiladoras, nel 1996 hanno consumato solo 1,83 per cento dei fattori produttivi nazionali e impiegato 803.060 persone.

“Welcome to Tijuana, Tequila, Sexo y Marijuana”

(Manonegra – Manuchao)

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog