europa posted by

Ma Gentiloni non è colui che il 21 marzo 2015 inopinatamente firmò per cedere tratti di mare italiani alla Francia?

Ricapitoliamo: nel trattato di Caen del 21 marzo 2015 la Francia avrebbe raggiunto un accordo con un governo italiano non eletto per aggiornare i confini marittimi italiani. La storia completa la trovate qui*.

Detta così sembrerebbe pura formalità ma il diavolo sta nei dettagli: prima di tutto tale trattato venne discusso nel bel mezzo dell’approvazione della legge di stabilità italiana a forte rischio bocciatura da parte dell’EU (guarda caso tale legge venne poi approvata da Bruxelles col sostegno francese). In secundis detta modifica dei confini non è stata approvata dal parlamento, che è sovrano, per cui secondo molti giuristi non è valida. Terzo, esistono forti dubbi che l’Italia sia stata minacciata di bocciatura a Bruxelles per via di un governo debole in quanto non eletto (e sotto pressione dal vincolo esterno), un governo legittimo oltre che legittimato sarebbe stato contrario a tale idiozia e non avrebbe accettato detta cessione.
In tutto questo, nonostante le infinite polemiche di quei giorni, il ministro degli Esteri Gentiloni lo scorso marzo firmò il provvedimento di cessione di mare italiano definendo addirittura tale trattato (secondo alcune agenzie di stampa) “vantaggioso“**.
Parlo dello stesso Gentiloni tacciato di eccessivo europeismo se non addirittura di essere filo tedesco, con il suo quarto di nobiltà sempre a guardare oltre Gottardo verso le aristocrazie degli Hannover ed oltre verso nord.

Visti i precedenti come possono fidarsi gli italiani di un siffatto soggetto a capo dell’esecutivo nazionale? Questo volta, alla prossima discussione della legge di stabilità, cederà il monte banco ed anche la Valle D’Aosta visto l’enorme buco nei conti pubblici ereditato da Matteo Renzi, il suo mentore?

Temo che gli italiani scopriranno quando sarà troppo tardi che gli scorsi governi – compreso l’attuale – non hanno fatto l’interesse del paese. Magari si potrebbe scoprire che hanno invece fatto gli affari loro come il caso Banca Etruria dimostrerebbe. Ma i giudici, a cui è stato appositamente concesso per tenerli tranquilli un potere enorme, anche superiore a quello dato loro dal fascismo, rispettano i patti con la politica e tartassano solo i cittadini ma non i politici, il senso del famoso giglio magico è questo  (vedasi il reato di autoriciclaggio, basta un sospetto – pur senza reato presupposto contestato, si noti bene – per ipotizzare un’imputazione che porta diretto al carcere in forma cautelare, stessa fine che fece Gramsci secondo un germe pre-fascista da sempre presente nelle istituzioni italiche).

In parallelo gli stranieri europei cercano di impossessarsi degli attivi italici e per fare questo cooptano – leggasi se volete corrompono, ma a termini di legge – i politici locali, oggi è la volta delle elites nobiliari [Gentiloni, Monti, Napolitano, solo per citarne alcune]. Alla fine lo Stato non riuscirà nemmeno a pagare le pensioni, nemmeno quelle dei magistrati, spesso complici anche se nella stragrande maggioranza dei casi inconsciamente. La storia insegna che in casi come questi il sangue nelle strade arriva sempre, sia esso in forza di rivoluzioni, guerre o semplice degrado senza limiti della società, non a caso sempre più formata da vecchi, degrado che di norma preclude alla conquista (per inciso, temo che nemmeno i monumenti italiani si salveranno questa volta). E poi la gente si chiede perché vadano al potere i cd. populisti come Trump… (visti gli esempi attuali, magari ne avessimo uno anche noi…)

Ieri un eminente diplomatico straniero di stanza nel nostro paese da anni mi chiedeva perché gli italiani fossero spaventati. Spero di aver tradotto in poche righe il giustificato ed anzi fattuale motivo dello scoramento nazionale.

Mitt Dolcino


*http://www.litaliano.it/index.php/italia1/italia-news/commenti/1516-tradimento

Un pezzo di mare alla Francia per regalarle i gamberoni (di Nicoletta Forcheri)

**

http://www.ilsecoloxix.it/p/imperia/2016/02/26/AS3mzljB-vantaggioso_assessore_gentiloni.shtml

http://www.primocanale.it/notizie/confini-italia-francia-mai-a-gentiloni-trattato-vantaggioso-per-noi-sono-allibito–167709.html

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog