euro posted by

TEORIA DEI GIOCHI FRA FED E BCE PER DICEMBRE. EFFETTI SU FX ED ECONOMIA

euro dollaro immagine MOD

 

Dopo la decisione odierna della BCE è ormai chiaro che, a dicembre , si giocherà una bella partita fra le due banche centrali. Una vera applicazione della famosa “Teoria dei Giochi” di Nash, che merita un po’ di approfondimento sulle conseguenze, sulle rispettive economie, e sugli “FX Market” i mercati dei cambi relativi.

prima di tutto vediamo il cambio FX euro – dollaro aggiornato ad oggi :

euro-dollaro 12-11

Dopo che la Yellen ha detto abbastanza chiaramente che l’aumento del tasso di interesse vi sarà, l’euro si è svalutato.

Ora vediamo di fare qualche ipotesi:

A) LA FED INNALZA I TASSI E LA BCE AMPLIA IL QE: si realizza un forte rafforzamento ulteriore del dollaro. Questo porterà ad un effetto negativo sul PIL USA. In Europa si potrebbe avvertire un leggero effetto espansivo. Fattori critici da considerare: i paesi BRIC più indebitati, che verrebbero messi alla strette da questa scelta.

B) LA FED NON INNALZA I TASSI , MA LA BCE ALLARGA IL QE. Leggero indebolimento dell’euro, però questo potrebbe condurre al massimo effetto espansivo per l’economia europea, perchè i BRICS  non risentirebbero dell’effetto restrittivo derivante dall’aumento dei tassi FED.

C) LA FED INNALZA I TASSI E LA BCE NON ALLARGA IL QE. questo caso potrebbe esservi se la BCE percepisse come troppo debole lo FX euro-dollaro. In questo caso potrebbe essere tentata di ritardare il QE, per non accentuare eccessivamente l’indebolimento dell’euro ed importare inflazione. Questo sarebbe il caso peggiore per l’economia: effetti restrittivi per USA e BRICS, mancato effetto espansivo per l’Europa.

D) LA FED NON INNALZA I TASSI LA BCE NON EFFETTUA IL QE. Si rimane allo status quo, ma il mercato ha già scontato l’azione della FED, quindi potremmo assistere ad un leggero rafforzamento dell’euro e quindi ad una successivo leggero indebolimento della posizione economica dell’Europa.

Sappiamo che la FED ha ritardato l’innalzamento dei tassi per la situazione economica mondiale. Ora gli USA sono giunti, praticamente, alla piena occupazione, ma la loro economia non corre ancora come dovrebbe, per cui abbiamo spinte contrastanti sulle decisioni della loro Banca Centrale. Una soluzione potrebbe anche essere un temporaneo innalzamento, per riacquistare un minimo di potere monetario, magari per riabbassare nuovamente i tassi in caso di rallentamento economico eccessivo o di abnorme aumento del dollaro sui mercati FX.

Buon divertimento !

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog