produzione industriale posted by

Nella gara tra “Gamberi”, in Europa nella produzione Industriale l’Italia torna leader.

ripostiamo questo articolo, ieri entrato senza grafici e parte del testo a causa di problemi tecnici. buona lettura.

 

Abbiamo visto ieri i dati della Produzione Industriale Italiana:  A Luglio la Produzione Industriale si “Schianta” in tutta Europa. Tutti i dati di tutti i paesi europei. L’Italia messa male

Passiamo ad un bel confronto col resto d’Europa.

 

IN EUROPA A LUGLIO PRODUZIONE INDUSTRIALE -1.5% mensile,

L’Eurostat ha comunicato che nel mese di luglio la produzione industriale nella zona Euro ha registrato una contrazione dell’1,5% su base mensile e una flessione del 2,1% su base annuale. Il dato su base mensile è stato peggiore rispetto alla stima elaborata dagli analisti, che si attendevano un incremento dello 0,3%.

gpg1 (434) - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy

Ci sono da notare 3 cose:

1) La produzione industriale va decisamente meglio nei paesi europei che non adottano l’Euro (UK in primis)

2) Il dato di luglio smentisce in modo netto tutto i dati prvisionali degli indicatori anticipatori e degli ordinativi e clima di fiducia

3) L’Italia in modo malinconico supera la Spagna nella corsa ribassista (vedi grafico sottostante)

gpg1 (432) - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy

 

 

L’ITALIA E’ LA GRANDE NAZIONE EUROPEA DOVE LE COSE VANNO PEGGIO

Abbiamo inserito graficamente le variazioni dei dati destagionalizzate a distanza di 6 mesi prima: si nota chiaramente che:

– Nel Regno Unito c’e’ una chiara tendenza alla ripresa industriale specie a partire da Giugno

– Nella media Europea, nonche’ in Germania, Francia e Spagna c’e’ una stabilizzazione produttiva negli ultimi 6 mesi

– In Italia, il dato di Luglio, riporta l’Italia ad una chiara tendenza al ribasso

gpg1 (433) - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy

Conclusioni:

Dati pessimi per l’Italia questi, ed a sorpresa brutti anche per l’Europa.  Nel passato gli indicatori previsionali (dati su Ordini, superindici PMI ed OCSE, dati su fiducia) hanno sempre anticipato le tendenze in modo fedele: stavolta qualcosa non va.

Molti hanno parlato di RIPRESA sulla base di tali indicatori, ma i dati reali per ora non seguono ancora tale dinamica.

E’ verosimile che una ripresina su scala europea ci sara’ (come visto dai dati del PIL del 2 trimestre), ma sara’ piuttosto moscia. Per l’Italia semplicemente si sta attenuando la caduta, ma il mercato interno continua ad essere “malato”, e le tendenze a perdere colpi rispetto al resto dell’Europa, in atto da 17 anni, proseguono inalterate.

 

 

By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog