politica posted by

MARCO ORSO GIANNINI: “IL PEPPISTA DEL 2000 SARA’ BELLO E LUCENTE” (leggera critica di uno dei tanti attivisti M5S stanchi di certi comportamenti)

PEZZO NON MIO MA DI UN OSPITE DI SCENARIECONOMICI.

Il mio carissimo amico Marco Orso Giannini, una potenza di attivista “sovranista” del M5S Viareggino, ci regala il SUO PERSONALISSIMO PUNTO DI VISTA, frutto del suo vissuto negli anni in cui si è speso gratuitamente e generosamente per la causa, su un evento recentissimo: IL TENTATO GOLPE ALDISTA!

Come voi ben sapete, per me è stato l’ultimo atto che ha decretato l’interruzione della mia attività in appoggio ai cinquestelle della mia citta’: TIFERNO5STELLE! Scelta dipesa dal tentativo di ERPIZZA di spostare l’asse politico di M5S da sovranista ad europeista, confermato poi dalle parole a Davos di Sorosina Amorosa, nonché dai viaggi di Gulliver nella City di Londra e – mi pare – WallStreet.

Buona lettura cari sovranisti e…...rodetevi il fegato.

*****************************************************************************************************************************************************************************************

23/12/2016 Grillo: mandare immigrati e clandestini a casa loro*.
31/12/2016 Grillo: gli italiani non fanno figli ma blocchiamo i migranti**.
A cosa si deve questa svolta di cui non sentivamo il bisogno?
 
Io dico che c’entra la trattativa ALDE (Liberal democratici) saltata fuori pochi giorni dopo.

In epoca di crimine finazista non chiarire la linea geopolitico/economica con una dichiarazione di questo tipo: “fuori dall’euro subito e mai con i neoliberisti, se mi rimangio la parola sciolgo il partito” è sintomo di poca preparazione.
 
Grillo anzi, mostrando i muscoli, ha pubblicato sul suo blog un bell’articolone di natura opposta firmato da David Borrelli (in questo modo rimesso sugli scudi).
Questo genio dell’economia*** dichiara che il M5s sposa i valori liberal democratici (bello a sapersi!).
Tradotto significa euro e libera circolazione di clandestini, merci e capitali.
Non è un caso che Beppe abbia affermato proprio in queste ore “io sono per la libera circolazione di merci e persone” (accennando anche a quella proveniente dall’Africa).
Ovviamente i grillini hanno espresso giubilo!
 
Borrelli prima acclamato (mentre io lo accusavo in solitaria sulla pagina toscana dei M5s), poi messo alla gogna dagli stessi che lo acclamavano (non mi sono unito perché è ipocrita chiedere di punirlo politicamente quando è solo un esecutore), poi riacclamato una volta apparso sul blog.
Questo vi fa capire quanto sia democratico il voto online: infatti c’è differenza tra “democrazia” e “plebiscito”.
A proposito di democrazia sul blog mi hanno bloccato i commenti mentre non stoppano improperi di ogni risma e credo la ragione sia tipo “ci umilia in economia”.
Democrazia è anche trasparenza no?
Infatti M5s “aveva” Farage grande amico anche personale di Trump
Il Presidente USA cercava un riferimento anti global in Italia (Cit. M. Foa) e cosa fa? Va da ALDE di nascosto, con tanti saluti allo streaming e al senso stesso del termine “portavoce”.
E questo realizzato subito dopo il Brexit, dopo il trionfo di Trump e del NO al Referendum significa “caro establishment se volete io ci sono”.
In un successivo articolo spiegherò cosa c’è dietro… a mio modesto avviso****.
 
Del resto se ti inginocchi ai dettami dei globalisti i media ti premiamo dicendoti che hai acquisito “credibilità“: cosa può chiedere di più un peppista?
(Credibili come Di Maio e Di Battista quando dicono che non si deve fare deficit in epoca di recessione).
 
Avete notato che Beppe Grillo (strana coincidenza*****) dopo la vicenda ALDE ha parlato di Craxi ed è tornato a berciare che è “tutta colpa della corruzione”?
Come ben saprete Tangentopoli servì per inculcarci che fosse giusto sacrificarci per entrare nella più civile “Euro(pa)”. 
Adesso la corruzione, agitata come spauracchio, serve per farci permanere nella moneta unica occultando che, se il debito si alimenta (in particolare quello estero – Ciclo di Frenkel), è proprio a causa di Maastrich. Adesso anche Draghi (con Trump in giro), sente che c’è “maretta” ed ammette che si può uscire (con penali da lui sognate svegliandosi sudato).
 
Ma a parlare di Craxi, di corruzione, di MPS son bravi anche gli incompetenti: mica trattasi di divorzio B/T, di serpentone monetario e Curva di Phillips!
(Ovviamente la corruzione è un fenomeno che va combattuto senza mezze misure ma un conto è l’etica e un conto la scienza economica).
 
Io credo che se gli influencer grillini (con tecniche di PNL) sulle pagine degli attivisti, indottrinano che “noi M5s siamo sempre rimasti fedeli agli 8 punti delle Europee” un motivo c’è!
Ricordo che gli 8 punti delle Europee significavano che se in “Europa” ci avessero dato un po’ di eurobond e fossero stati aboliti Equilibrio di Bilancio e Fiscal Compact, il M5s non avrebbe eseguito il Referendum anti euro.
“Epperò” nell’autunno 2014 il M5s svoltò per “Fuori dall’euro subito” (mediante Referendum) SENZA SE E SENZA MA! Una cosa ben diversa dagli 8 punti!
Potete cancellare la memoria al 99% dei grillini ma non a tutti e non per sempre e purtroppo per Davide Casaleggio e Grillo il Web è stracolmo di questa verità incontestabile (anche se la manipolazione è a un punto tale che quando lo dico gli attivisti pare abbiano subito “cancellazione neuronica”).
Sempre questi signori influencer ti dicono “con i verdi sì con la Le Pen no perché la Le Pen ha programma e valori troppo diversi”. Ma come? Ma non avete detto che con ALDE (i veri finazisti) si poteva stare perché tanto non è un discorso di programmi e valori? (Infatti già prima di bussare alla loro porta avevate calato le braghe sulla moneta unica).
Saltando la trattativa, Farage ha imposto ai “pentastellari” di difendere le ragioni del “fuori dall’euro subito”, di Putin e Trump ma se c’è una verità incontestabile è che chi tradisce lo rifarà.

Aldo Giannuli****** (voglio dire…il loro principale riferimento sociologico!) in un momento di “distrazione” ha ammesso che Grillo & company volevano far parte dello stesso estabilishment di Napolitano e non certo per farlo saltare bensì per avere il permesso di governare dai poteri forti (“fregola governativa”).
Come ha detto Borghi “sarebbe come a dire che entro nella Camorra per cambiarla dall’interno” solo un “peppista” può bersi una roba del genere e per peppista so io cosa intendo…
 
La strada del Referendum anti euro peraltro è l’unico modo impraticabile per uscire dall’euro e sappiamo benissimo porterebbe al Default o nel “migliore” dei casi alla Troika (se interrompessero la campagna referendaria prima del fallimento dello Stato): sarebbe il modo migliore per convincere l’italiano di una menzogna e cioè che “uscire dalla moneta killer è impossibile”.
A coronamento del quadro adesso Grillo dice che tutta la comunicazione deve passare attraverso lui. Questa scelta ha anche delle motivazioni, le comprendo, ma in questo periodo puzza tanto di “da oggi faccio come mi pare perché ormai vi ho in pugno”. In ballo c’è il destino del globalismo, caro Beppe, e non mi stupisce questa tua deriva.
 
Concludo con due considerazioni:
1) Beppe è riuscito a dire in un sol colpo che vuole sovranità monetaria ma anche due monete europee e gli eurobond. Tre cose incompatibili. 
Peraltro accenna alla moneta del Sud Europa come svalutata del 20%. In realtà il deprezzamento lo decide il mercato (a meno che Grillo non aspiri a un cambio fisso che ci riporterebbe al solito Ciclo di Frenkel e ad una nuova recessione).
O non sa di cosa parla o fa il comico sulle disgrazie degli italiani. 
Ovviamente i peppisti gli hanno anche detto bravo estasiati (vedasi blog)*******…
2) Non lasciatevi confondere dalla vicenda Raggi, al momento PD e M5s sono come due dobermann che stanno semplicemente sbranandosi per ottenere i favori dell’establishment mondiale ed il PD ha tra le sue risorse gli “avvisi di garanzia” ad orologeria anche se è il cane logoro dei due. 
Il M5s in realtà presto governerà.
I poteri forti avranno un partito (senza la brutta fama del PD) per una ventina d’anni a tenere gli italiani buoni di modo che tutto cambi e nulla cambi (al netto di Trump…).
In ogni caso mentre i media millantano di una futura alleanza di scopo FdI/M5s/Lega a me pare tutto porti a una alleanza M5s/PD.
 
Il M5s al governo ridurrà il numero di corrotti in Parlamento (inizialmente) e nel paese, approverà qualche legge che riduca l’esclusione sociale (questo glielo riconosco) ma ciò non toglie che resterà nel solco di cui sopra ed il paese continuerà ad essere soffocato economicamente. A rimetterci saranno le piccole imprese.
Capisco che il lavoro si ridurrà in futuro ma non intendevamo accelerarne il processo…
 
ps:
Concludo con un parallelo: le assemblee M5s non sono democratiche ma plebiscitarie (cosa diversa). Esistono favoritismi gerarchici (e cordate) atti a promuovere “amici di” e “Yes Man” nella corsa alle cariche nazionali. Avete notato i vari portavoce sono tutti “anziani” di partito?
Alcuni elementi, perché abbastanza preparati e ricettivi alle istanze cittadine, sfuggono di mano a questo sistema e possono far saltare i piani previsti (nonostante continue pressioni), ma sono casi rarissimi.
Il parallelo è il seguente: nelle assemblee anche i nuovi, annusano l’aria per vedere chi comanda/comanderà e “seguirlo” e Grillo lo stesso ha fatto con Trump (vicenda ALDE) perché pensa che Trump sia solo una eccezione ma che in futuro a comandare saranno sempre i global (Soros, Clinton, Draghi, multinazionali ecc).
“Se questa è Democrazia Diretta” io direi “Diretta dall’alto”…
Cordialità.
 
Marco Giannini
Antropologo, esperto di economia, autore del saggio “Il neoliberismo che sterminò la mia generazione” (Andromeda Edizioni) edattivista M5s dal 2012 fino al “caso” ALDE.


Riferimenti:
VIDEO DI BORRELLI CHE E’ NATO COL SOGNO EUROPEO DI LIBERA CIRCOLAZIONE DI UOMINI E MERCI MA CHE PER RIFORMARLA VUOLE CANCELLARE LA SEDE DI STRASBURGO E CON MONTI CHE DICE CHE VA CAMBIATA L’EUROPA DALL’INTERNO COME DAVID BORRELLI CHE CONOSCE E STIMA

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog