attualita' posted by

LA LETTERA DI UN PROFESSORE GRECO A CUI STA BENE ESSERE SCHIAVI DELL’EURO(PA)!

 

Abbiamo ricevuto nella email di Scenarieconomici.it questa lettera di “lamentela” da parte di un professore greco. Abbiamo deciso di pubblicarla, omettendo naturalmente il nome, per far comprendere come il disastro chiamato Euro(pa) che si è abbattuto sulla Grecia non è stato ancora sufficiente a far capire a qualche greco (in particolare a un professore universitario, anche se sicuramente non in discipline economiche) che il bel paese ellenico per salvarsi deve scappare di corsa da tutto quello che inizia con Euro e finisce in pa!

Forse, quando il professore afferma che “…LA REALTA NON L HA TOCCATA NESSUNO FINORA…………IL DILLEMA O EURO O MONETA NAZIONALE E UN DILLEMA FALSO !!LA MONETA E UNO STRUMENTO DI SCAMBI E TRANSAZIONI COMERCIALI….” non si rende minimamente conto che per poter adottare l’euro ci si è preventivamente legati indissolubilmente a dei vincoli macroeconomici esterni e pertanto non è più possibile mette in atto la propria politica economica ma quella prevista dai Trattati Internazionali. Se non riesce a capire che la Grecia (ma d’altronde ormai molti Paese eurodotati) ha bisogno per risollevarsi di una autonoma e sovrana politica economica… di cosa stiamo parlando? Perchè la moneta sarà anche solo un sistema di scambio, come la gravità è solo una forza, ma la gravità esercitata da un asteroide è diversa da quella esercitata da un buco nero stellare. Un’unione monetaria forzata fra economie che differiscono fra loro esattamente come in astronomia differiscono un asteroide da un buco nero, senza nessuna unione fiscale con i relativi trasferimenti e senza nessuna condivisione dei debiti avrà sulle economie deboli l’effetto di stritolarle e fagocitarle, il tutto a spese delle fasce reddituali più deboli.

Per quanto riguarda poi il “CONSIGLIO AMICHEVOLISSIMO ….GUARDATE LA VOSTRA DERIVA DRAMMATICA E LASCIATE I GRECI A GALEGGIARE ……….NON DOVETE DISTRARE IL POPOLO ITALIANO CON I PROBLEMI GRECI …GUARDATE I VOSTRI !!!!!!”, rispondiamo che da italiani guardiamo con estremo interesse cosa è successo e cosa succederá in Grecia perché i prossimi a fare la stessa fine saremo proprio noi e se dalle parti di Bruxelles,  Francoforte e Berlino fino ad ora non hanno risolto un granché dei problemi di Atene è perchè loro ferma intenzione di portarsi via tutto per un piatto di lenticchie (anzi di crauti).  Quando toccherà la stessa cosa a noi, che rappresentiamo la seconda impresa manifatturiera nell’ambito dei paesi UE e non come quella greca che a malapena arriva al 2% dell’intero PIL dell’eurozona, ci sarà da passare l’inferno e perciò ci preoccupiamo e anche di tanto. Comunque se al professore greco questa situazione gli sta bene si accomodi pure, ma a noi italiani no, nell’assoluta certezza che la stragrande maggioranza del fiero popolo greco la pensa come noi! Chissà se rimarrà impassibile quando il Partenone sarà passato di mano magari a qualche multinazionale per far pubblicità ai propri prodotti, perché può star certo che se qualcuno vorrà fare lo stesso con il Colosseo dovrà prima passare sui nostri cadaveri! (ci piacerebbe tanto sapere in quale disciplina insegna il professore greco!!!)

Ecco di seguito il testo completo dell’email:

“Il sogno di schaeuble e di buttare la grecia fuori dal euro…e guarda caso anche voi siete della stessa opinione……….PER LA VOSTRA OPPORTUNA INFORMAZIONE (LA FOTO E UNA MANIFESTAZIONE 6 MESI FA E NON IL GIORNO 4 GIUGNO 2017 …….

SONO GRECO,CI VIVO AD ATENE,CI LAVORO AD ATENE E SONO PROFESSORE UNIVERSITARIO ….LA REALTA NON L HA TOCCATA NESSUNO FINORA…………IL DILLEMA O EURO O MONETA NAZIONALE E UN DILLEMA FALSO !!LA MONETA E UNO STRUMENTO DI SCAMBI E TRANSAZIONI COMERCIALI…….!!ANDIAMO AL DUNQUE…!!COME SI SA SOTTO LA PROPRIETA GRECA LA MARINA MERCANTILE GRECA E LA PRIMA AL MONDO…….OGNI NAVE E UNA SOCIETA O LTD O S.A COSICHE NON POTRAI FARE NULLA AL ARMATORE SE PER CASO ACCADRA QUALCOSA AD UNA NAVE ………QUELLA NAVE ESSENDO UNA SOCIETA SE LA DENUNCI DEVI ANDARE A TROVARLA NEL FONDO MARINO!!! ……..LE PRIME 10 SOCIETA NAVALI CHE HANNO PRESO LA PARTE DEL LEONE AI CONTRATTI DEL TRASPORTO DEL PETROLIO IRANIANO DAL GOLFO PERSICO A TUTTI I PUNTI DEL MONDO SONO SOCIETA GRECHE E NON GERMANICHE ……LA COSCO (CINESE) SI TROVA TRA QUELLE NEL MEZZO DELLA LISTA ………LE SOCIETA GERMANICHE ORA CHE FALLISCONO LE NAVI TEDESCHE LE COMPRANO I GRECI……..IN OGNI NAVE ESISTONO PERCENTUALI COME IN OGNI SOCIETA …E I GRECI DA TEMPI MOOOOLTO REMOTI HANNO INVESTITO I LORO SOLDI ALLE NAVI E NON ALLA PARMALAT……..!!!LE NAVI GRECHE NON FIGURANO IN NESSUNA BORSA PERCHE GRAZIE A DIO ESISTONO LE OFF SHORE COMPANIE .E NON SI INTERESSANO DELLE BANCHE ………NON CONFONDERE GLI ARMATORI CON I PROPRIETARI DELLE NAVI ………!!UN PROPRIETARIO PUO ESSERE ARMATORE MA L ARMATORE AMMINISTRA LE NAVI MENTRE IL PROPRIETARIO PUO ESSERE UNO O PIU PERSONE ….!!! SCHAEUBLE LO SA QUESTO E GUARDANDO LA DERIVA DELLA MARINA TEDESCA -35% E L AUMENTO DI QUELLA GRECA +28% VUOLE METTERE MANI AI NOSTRI ARMATORI……!!!DA SOTTOLINEARE CHE SOLO I GRECI HANNO NAVI CHE TRASPORTANO IL GAS LIQUEFATO DALLA RUSSIA EORA DAL IRAN OVUNQUE ……..!!!!TUTTO SI GIOCA PER IL PETROLIO NONCHE PER GLI IDROCARBURI……….!!!!! VINCITORI DA QUESTA BATTAGLIA ESCE LA SOCIETA FRANCESE PER L ESTRAZIONE DEL PETROLIO E IDROCARBURI LA “TOTAL” 3 SOCIETA AMERICANE E UN PICCOLO OSSO PRENDE LA ENI ……..LA ELPE (PETROLI GRECI,LA EDISSON CONSORZIO TRA GRECI E AMERICANI PRENDONO PURE LORO DIRITTI PER L ESTRAZIONE DEI PETROLI E IDROCARBURI………IL FRATELLO DI MIA MADRE HA 15 PEZZI DI TRASPORTO DI COMBUSTIBILI E LO VEDI AL PIREO PER STRADA COME UNO CHE NON SI CAPISCE CHE NON HA SOLDI………I SOLDI GRECI SI TROVANO NELLE OFF SHORE E NON IN BANCHE ……..!!!! PER IL GRECO I CRITERI SONO DIVERSI DAI CRITERI DEL ITALIANO…..!!!!CONSIGLIO AMICHEVOLISSIMO ….GUARDATE LA VOSTRA DERIVA DRAMMATICA E LASCIATE I GRECI A GALEGGIARE ……….NON DOVETE DISTRARE IL POPOLO ITALIANO CON I PROBLEMI GRECI …GUARDATE I VOSTRI !!!!!!”

firmato K.P.

A voi i giudizi!

Admin

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog