attualita' posted by

Inflazione zona euro: sempre freddo economico, la EMU è calda come un cadavere

 

 

Oggi grande spolveero di dati. Doopo che Lugano ha considerato quelli sulla disoccupazione italiana qui vediamo invece i dati a livello aggregato di inflazione, inflazione  core, cioè al netto di energia e prodotti agricoli, e di disoccupazione. I dati non sono buoni e richiederebbero un ripensamento della politica economica.

Iniziamo con l’inflazione a livello generale per l’area euro. I livelli di inflazione CPI cioè generale sono ai minimi:

Siamo al 1,4% giù dal 2,3 di ottobre come tendenziale, Questo vuol dire che nell’ultimo mese vi è stato un gelo dei prezzi nell’area euro, anche se questa si mantiene superiore a quella italiana all’1%. Come andiamo invece a livello di inflazione Core ?

In questo caso siamo allo 0,6% , cioè appena al di sopra dell’italiano 0,5%.

Terminiamo il quadro con la disoccupazione in area euro:

in questo caso la disoccupazione appare stabile ed è già un ottimo risultato, considerando che gli indicatori inflazionistici sono ai minimi ed in molti stati quelli di produzione industriali languono. Soprattutto la locomotiva tedesca appare in forte affanno, anche se l’occupazione è ai massimi.

In realtà i dati previsionali per quanto riguarda la produzione non sono buoni per l’Italia e sono pessimi per la Germania e la Francia e non buoni peer l’Italia, solo la Spagna vvede un miglioramento dell’indice previsionale sulla manifattura. I risultati per l’euro zona quindi non sono buoni:

Consideriamo che va anche bene, visto che il PMI tedesco è a 44. La tenuta del sistema è fin buona, peer ora, ma non potrà continuare per sempre. In Italia si è sentito un lieve rialzo della disoccupazione,  e se non ci sarà un’inversione seguiranno gli altri paesi. Bisognerebbe cambiare radicalmente la centratura della politica economica dell’euro zona, facendola incentrare sulla crescita e non sulla stabilità, ma sappiamo che questo richiederebbe una revisione perfino dei trattati di Maastricht che, allo stato attuale, appare impossibile.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi