crisi posted by

Il Tracollo dell’Italia in 2 grafici

Partiamo dal Reddito procapite dell’Italia rispetto alla media europea.

Dal dopo guerra, l’Italia aveva progressivamente guadagnato terreno e ridotto gli scarti con la media Europea, fino a superarla nel corso degli anni 70. A partire dagli anni 80 l’Italia non ha piu’ guadagnato terreno, e negli anni 90 ha iniziato lentamente a perdere terreno.

Il vero tracollo comunque ha inizio dal 2002 (data di introduzione fisica dell’Euro), e l’andamento di collasso della ricchezza e’ proseguito in modo costante, fino a far scendere l’Italia sotto la media UE-27 nel 2011.

gpg1 (202) - Copy - Copy - Copy

 

Passiamo ora a vedere l’andamento del Reddito procapite dell’Italia rispetto alla Germania.

L’Italia aveva via via ridotto le distanze con la Germania fino agli anni 80. Negli anni 90 l’andamento dei 2 paesi e’ stato analogo, ed ad inizio anni 2000, i 2 grandi paesi manifatturieri erano definite nazioni in declino (la Germania era il grande malato d’Europa).

In realta’, gia’ dalla seconda meta’ degli anni 90, la Germania recuperava terreno, visto che aveva un analogo andamento del reddito, ma un inflazione inferiore, e quindi un andamento del reddito reale migliore.

Da meta’ anni 2000, dopo la messa a regime delle riforme Hartz sul mercato del lavoro, si nota un andamento divergente incredibilmente rapido: la “svalutazione” de facto tedesca ha reso evidenti gli effetti.

gpg1 (203) - Copy - Copy - Copy - Copy

 

Conclusioni: ponetevi una domanda.

Secondo voi, restando in piedi il sistema attuale monetario (Euro), ed inalterate le politiche Europee e nazionali, quale sara’ l’andamento di questi grafici nel 2014, 2015, 2016, 2017, 2018, …..?

Suvvia, la risposta e’ facile, anche per chi non mastica di economia, ma ha un minimo di sale in zucca.

 

By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog