debito posted by

I Governi che hanno generato più debito nella storia della Repubblica

Amato I (10 miliardi al mese di euro attuali), Ciampi (9,2) e Berlusconi I (9) sono i governi che hanno generato più debito

di Alessandro Ferro, blogger dell’appena nata Campania 2.0

Prima una dovuta premessa: il debito pubblico che viene generato in un certo periodo non è dovuto totalmente al governo in carica, ma ci sono diversi fattori che concorrono. Tra questi, i più importanti sono sicuramente la situazione economica mondiale del periodo e le scelte economiche dei governi precedenti. Quindi si consiglia di prendere questo grafico con la dovuta cautela.

debito repubblica

Dal grafico si evince chiaramente che fino al governo Rumor III (6 agosto 1970) il debito è stato tenuto sotto controllo e sempre al di sotto dei 2 miliardi al mese (in euro attuali).

È con la formazione del governo Colombo che il debito inizia a salire, anche se per tutti gli anni ’70 la crescita è contenuta (i due governi Cossiga (4 agosto 1979-18 ottobre 1980) l’hanno addirittura ridotto in termini reali).

Negli anni ’80, com’è noto, si verifica la vera e propria escalation del debito, che raggiunge il suo picco con Craxi (con una media di 7,7 miliardi al mese) e gli ultimi governi di Andreotti (6,8 al mese).

Poi la crisi dello Sme lo fa letteralmente esplodere e tocca il massimo storico con i governi Amato I (10 miliardi al mese) e Ciampi (9,3 al mese).

La Seconda Repubblica viene inaugurata con il Berlusconi I che, con 9 miliardi al mese, è tra i governi che hanno generato più debito pubblico (anche se, a onor del vero, risente degli strascichi dei governi precedenti).

Gli succede Dini, con il quale il risanamento delle finanze pubbliche iniziato da Amato comincia a dare i suoi frutti (2 miliardi al mese, un quarto del primo governo Berlusconi, a cui è succeduto), mentre il Prodi II è il primo a riportarlo sotto i 2 miliardi al mese (l’ultimo era stato Cossiga quindici anni prima).

Con D’Alema si raggiunge il livello più basso di debito dell’ultimo ventennio (solo 140 milioni al mese), mentre con l’Amato II (377), ma soprattutto i Berlusconi II e III (1,5 miliardi), torna a risalire.

Con il ritorno di Prodi il debito cala nuovamente per poi risalire in un crescendo rossiniano con gli ultimi tre governi (710 milioni al mese per Prodi II, 3,3 miliardi per Berlusconi IV, 4,2 per Monti e 5,8 con Letta), anche se, come per i governi dei primi anni novanta, questo risultato è dovuto principalmente alla crisi che ancora oggi imperversa in Italia.

Riassumendo, ecco la lista dei 5 governi più spendaccioni dal dopoguerra:

  1. Amato I (06-92 – 04-93)                   10 miliardi al mese
  2. Ciampi (04-93 – 05-94)                     9,3
  3. Berlusconi I (05-94 – 01-95)             9
  4. Craxi I-II (08-83 – 04-87)                  7,7
  5. Andreotti VI-VII (07-89 – 06-92)     6,8

 

Ecco invece la lista dei 5 governi più virtuosi dal dopoguerra:

  1. Cossiga I-II (08-79 – 10-80)              -1,1 miliardi al mese
  2. Zoli (05-57 – 07-58)                          -145 milioni al mese
  3. Leone I (06-63 – 12-63)                    24
  4. Fanfani III-IV (07-60 – 06-63)          66
  5. Tambroni (03-60 – 07-60)                87

2 Comments

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog