attualita' posted by

GUIDA DELLA FED ALLA MONETIZZAZIONE DEL DEBITO

La Federal Reserve per statuto ha, come la BCE, un divieto nell’acquisto diretto, sul mercato primario dei titoli del debito a stelle e strisce. Però sappiamo che esiste “Fatta la legge, trovato l’inganno”, ed anche in America hanno imparato bene i trucchi.

Prendiamo per esempio la recente emissione di BOT USA, cioè i T-bond a 182 giorni. emessi per 34 miliardi di dollari e piazzati in asta competitiva per 23 miliardi:

PRIMO PASSAGGIO.
il 19 dicembre, tre giorni dopo l’emissione dei titoli ed esattamente lo stesso giorno del regolamento dei pagamenti,  quasi 4 miliardi degli stessi vengono rivenduti alla FED

Si tratta di una vendita POMO, cioè le operazioni periodiche di riacquisto dei titoli dal mercato che la FED effettua per rifinanziare il mercato creditizio. Praticamente lo stesso giorno in cui i titoli dovevano essere pagati, 4 miliardi sono stati venduti alla FED.

SECONDO PASSAGGIO.
Il giorno dopo la FED conduce un’altra operazione POMO….

Questa volta dei 23 miliardi di dollari emessi dal Tesoro 1,6 miliardi vengono ricomprati dal Tesoro sotto forma di POMO.

In tutto 5,6 miliardi di dollari su 23 emessi sono stati riacquistati dalla FED nei 4 giorni successivi alla loro emissione. Formalmente la Banca Centrale ha rispettato il proprio mandato perchè non ha comprato sul mercato primario, direttamente dal Tesoro USA, però  quasi il 25% dell’emesso è stato ricomprato entro 4 giorni dall’emissione. Praticamente la Banca Centrale Americana ha dato un premio ad una o più banche per acquistare i titoli USA con un’intermediazione. Siamo, praticamente, al limite del MMT, o al limite delle operazioni che la Bank of Japan svolge per ricomprare il debito nipponico.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Seguici:

RSS Feed