valute posted by

Il motivo del crollo del dollaro: l’FBI partirà con le inchieste scottanti più la fine del tapering della BCE. Mercato manipolatissimo. Vince Trump

Chi scrive è euro bull da molti mesi, più o meno da gennaio scorso quando inopinatamente il dollaro si rivalutò fino a 1.04 contro euro. I miei commenti a favore di un dollaro debole là da venire furono messi in discussione dai monetaristi, quelli che vedono i movimenti della valuta come funzione del differenziale dei tassi. Vero, di norma è così, ma solo al di fuori dei macro movimenti che nulla hanno a che vedere con il delta tassi. Infatti la mia view resta del tutto contraria alla conventional wisdom: non era ne è basata sui tassi, che in USA sono anche maggiori che in EUropa, ma su altri fattori geopolitici. Tradotto, lasciando stare i grafici a supporto, Trump semplicemente ha bisogno di un dollaro debole per risollevare l’economia USA e mantenere le sue promesse elettorali.

Dunque, continuo ad andare contro corrente. Oggi ho sentito le giustificazioni degli economisti (europei) per un dollaro così debole, giustificazioni che sono ormai una barzelletta: secondo alcuni è la fine del tapering BCE e dei sostegni finanziari nell’EU a giustificare questa discesa del dollaro ma comunque – si dice – il dollaro risalirà (…?). Altri sostengono che il dollaro oggi è sceso perchè il procuratore speciale Muller indagherà sui business di Trump, visione che va bene solo per quelli di rainews24 e per la Botteri…

A me sembra tanto che gli economisti Europei, in gran parte al soldo del progetto EUropeo, siano pagati per dare fiato alle loro trombe fatte di speranza in una risalita del dollaro. Si, perchè se il dollaro continua a scendere l’EU è morta, paesi come l’Italia ad esempio sono tecnicmaente morti con le loro esportazioni a medio valore aggiunto, verranno distrutte da un dollaro basso. Forse allora si sarà davvero obbligati ad uscire dall’euro altrimenti sì che sarà default duro ossia anche rivolte per le strade… Scrivemmo in passato sull’argomento, condesato nella citrazione qui sotto:

L’euro in tutto questo presenta una enorme debolezza: non è in grado di svalutarsi se non in presenza di crisi sistemiche al proprio interno, una volta la Grecia, una volta l’Irlanda, l’altra l’Italia…. La strategia dei tedeschi è fare in modo che la crisi non capiti mai a loro, a lungo termine sarebbero i padroni dell’Europa! Ecco perché non si vuole mai cercare una vera soluzione ai problemi dell’euro, Atene docet. (tradotto: le crisi dei periferici sono state un’occasione per giustificare le varie svalutazioni dell’euro vs. dollaro degli scorsi 5 anni, a vantaggio soprattutto tedesco)

Citazione tratta dall’articolo sotto che spiega con dovizia di particolari proprio quello che sta succedendo oggi. Ma con due anni di anticipo (Terrific!). Il problema è che, a leggere bene il pezzo proposto, rischiamo di essere vicini ad una necessaria crisi Italiana, necessaria per Berlino ben s’intenda! Ecco forse che la crisi dei migranti che l’EUropa franco-tedesca vuole a tutti i costi tenere in Italia può avere un secondo fine, che non è quello che gli italiani hanno inteso fino ad oggi…. Forse una profondissima crisi anche istituzionale in Italia può avere il suo perchè agli occhi interessati di Berlino e Parigi!!! (…)

L’EU cadrà con la rivalutazione dell’euro (e del petrolio): per sopravvivere Berlino dovrà svalutare la moneta unica ossia mantenere i periferici in crisi costante, con collasso a termine dell’Unione

 

Il vero motivo dell’attuale debolezza del dollaro è molto più semplice: anche grazie all’annuncio della tragica malattia dell’avversario Repubblicano John McCain, vista la nomina del nuovo capo dell’FBI prevista per stasera, Trump è sempre più  forte. Infatti da una parte la tragica malattia di McCain toglierà sostegno a chi è contrario al Presidente USA (McCain è un avversario di Trump molto ascoltato), dall’altra la nomina di un patriota come Christopher Wray all’FBI farà decollare tutte le inchieste rimaste in sospeso, ossia quelle su pedofilia USA e globale, abusi elettorali del Clan Clinton e famose mail cancellate dalla candidata Dem USA poi sconfitta da Trump.

Dunque, il dollaro è debole sia perchè così serve all’America – e tutti lo sanno, svalutare serve sempre, solo la Germania non lo vuole riconoscere in quanto così facendo riconoscerebbe che ha fregato prima di tutto l’Italia tenendola a forza nell’euro – sia perchè è quello di cui ha bisogno l’Ammministrazione USA per mantenere le sue promesse elettorali basate sul taglio delle tasse.

Se volete potete anche vederla così: il mercato è manipolato. Tutti i mercati strategici sono manipolati; guardate l’oro, negli ultimi mesi ha fatto qualcosa di scandaloso, con continui tentativi di affossarlo fatti passare dalla stampa mainstream per “errori” in cui si vendevano miliardi di dollari con un semplice click nel mezzo della notte, appunto “per errore“. Errore sempre a vendere però, mai a comprare…

Godetevi questi momenti di relativa calma prima che un turbinio di eventi stravolga la vostra esistenza…

Stay tuned

MD

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog