attualita' posted by

USA: disoccupazione a livello normale prima dell’estate. Basta spendere

 

i dati previsionali sulla disoccupazione USA sembrano condurre verso una soluzione del problema, dal punto di vista numerico, prima della prossima estate:

Si tornerà quindi sotto le 500 mila domande di lavoro  maggio, con attese per andare sotto i 300 mila per giugno. L’economia USA, bene o male, riparte. Come? A suon di spesa pubblica.

Abbiamo mostrato come i tre piani sommati dell’era Trump-Biden vengono ad essere pari a 6 mila miliardi di dollari, più di 1/3 del PIL USA. Il nostro asfittico “Recovery fund”, pieno solo di parole, è del 4% in sette anni.,…

Le aspettative della manifattura sono alle stelle, con un indice PMI a 60, quindi con ottime attese di crescita dell’industria.

Il pericolo di tutta questa spesa extra, in parte a debito monetizzato, è l’inflazione che, effettivamente, si è leggermente Innalzata:

Per ora sono comunque  valori sotto controllo, chi parla di iperinflazione o perfino di vera inflazione, dovrebbe ricordarsi che abbiamo inflazione sopra il 5%. Questo è solo un piccolo riscaldamento dei prezzi, legato sia a fattori esterni si, per fortuna, alla curva di Phillips che sembra essersi risvegliata,  comunque da seguire con attenzione.

L’altro problema, più imminente, è la bilancia commerciale

Questa si sta squilibrando sempre di più, con un disavanzo di 71 miliardi di dollari a febbraio.  Questo valore, unito alla monetizzazione di parte del debito, potrebbe portare ad una svalutazione della valuta USA, un effetto che però, probabilmente, Biden sta cercando volontariamente.

Cosa fa l’Europa? produce parole e sta a guardare.

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal