Bilancia dei Pagamenti posted by

Deficit delle Partite Correnti: Sud Europa ed Est Europa a confronto

Vi presentiamo questo articolo tratto da Real-World Economics Review Blog.

Alcuni economisti sostengono che “una severa riduzione della domanda interna, fa crollare le importazioni e quindi fa calare il deficit delle  partite correnti“. E così andò (grafico 1, fonte Eurostat). L’aumento della disoccupazione e la diminuzione dei salari e pensioni in Grecia, Portogallo, Italia e Spagna ha portato ad una rapida diminuzione dei disavanzi delle partite correnti (insostenibili).

Un segno di uno sviluppo economico sano che ci fa aspettare un ‘futuro luminoso’ (per citare Jörg Asmussen su Irlanda, circa due anni fa) per questi paesi? Non proprio!

Non e’ che si ripetera’ il FILM gia’ visto nei paesi Baltici e Bulgaria (grafico 2), dove alla fase 1 (creazione di bolle con boom del deficit della bilancia dei pagamenti) ed alla fase 2 (compressione della domanda interna ed arrezamento dei deficit della bilancia dei pagamenti) e’ seguita una fase 3 (dove l’export non ha affatto guidato alcuna alcuna crescita, e piano piano e’ iniziata a deteriorarsi nuovamente le bilancia dei pagamenti)?

Chi vivra’ vedra’. Scommetto 1 Euro bucato che finira’ proprio cosi’ e la fase 3 nel Sud Europa iniziera’ ad inizio 2014.

 

curracc1

 

By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog