dati regionali posted by

Dati Regionali PIL 2008-13: la crisi ha “spianato” mezza Italia

Vi abbiamo anticipato QUI le stime dell’andamento del PIL regione per regione nel 2013.

Qui la situazione completa dal 2008 al 2013, regione per regione.

 gpg01 (249) - Copy - Copy

 (elaborazione scenari economici su base serie PIL Istat 2008-12 ed anticipazioni macroregionali Istat 2013)

 

Nel periodo tra il 2008 ed il 2013 il Prodotto interno lordo (Pil), misurato in volume, ha segnato una dinamica piuttosto diversificata a livello territoriale, con una riduzione meno marcata rispetto a quella media nazionale nel Centro Nord (-7,0%), e molto più accentuata nel Mezzogiorno (-13,1%).

In questi 6 anni, il PIL e’ calato in modo limitato unicamente in Lombardia (-2,9%) e Trentino Alto Adige (-1,5%). Flessione piu’ consistente in Toscana (-4,9%), Friuli VG (-1,0%) e Campania (-1,0%), unica regione meridionale a non collassare).

Crollo tra il 7% ed l’11% nelle altre regioni del centro nord: Emilia Romagna (-7,0%), ma ancor piu’ il Lazio (-8,2%), il Veneto (-9,7%) ed il Piemonte (-10,6%) e Liguria (-11,0%). Il crollo piu’ consistente nel Centro Nord lo fanno le Marche (-12,8%).

Mel Mezzogiorno si comportano meglio l’Abruzzo (-8,5%) e la Campania (-10,6%).  In crollo verticale il PIL in quasi tutte le regioni Meridionali, dove e’ in atto un impoverimento epocale: Sicilia (-15,3%), Puglia (-14,2%), Calabria (-15,7%) e Sardegna (-13,5%).

GPG

1 Comment

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog