attualita' posted by

Crisi dei semiconduttori: Toyota e VW annunciano riduzioni nella produzione

Sia VW che Toyota hanno annunciato che stanno temporaneamente tagliando la produzione di autoveicoli a causa della continua carenza globale di chip, con Volkswagen che è stata l’ultima a rivelare la pausa di produzione.

Lo stabilimento principale della VW a Wolfsburg funzionerà solo durante il suo turno iniziale dopo la pausa estiva a causa della mancanza di fornitura, ha riferito Bloomberg questa mattina.

Il suo stabilimento di Wolfsburg è “il più grande stabilimento automobilistico del mondo” e impiega circa 60.000 persone. Audi sospende temporaneamente la produzione, estendendo la sua pausa estiva di una settimana. Alla fine si lasciano un po’ di più i dipendenti in ferie. La carenza globale di semiconduttori potrebbe finire per ridurre la produzione mondiale di automobili quest’anno di circa 7,1 milioni di veicoli, ha previsto Bloomberg.

IHS prevede che 2,1 milioni di unità potrebbero andare perse solo nel terzo trimestre del 2021.  Non ci sarà nessuna reale normalizzazione della produzione almeno sino  al secondo trimestre del 2022 prolungando quindi una crisi che viene avanti d un anno.

Un rapporto IHS ha dichiarato: “La situazione è ancora piena di sfide. Stiamo anche assistendo a un’ulteriore volatilità a causa delle misure di blocco del Covid-19 in Malesia, dove vengono eseguite molte operazioni di confezionamento e test di chip di back-end”.

Toyota ha comunicato che prevede di fermare temporaneamente 14 stabilimenti il ​​mese prossimo, riducendo la sua produzione del 40%.

Kazunari Kumakura, Chief Officer del Toyota Purchasing Group, ha dichiarato questa settimana: “Soprattutto nel sud-est asiatico, la diffusione del Covid e i blocchi stanno avendo un impatto sui nostri fornitori locali”. La variante deelta, che sta giungendo ora con tutt la sua veemenza in queste aree, sta facendo sentire il suo effetto su tutta la catena logistica. Del resto gli ampi investimenti compiuti da diverse aziende nel settore, per aumentare la produzione, sono stati a loro volta rallentati e non sono ancora giunti  livello operativo.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal