attualita' posted by

Come si passa dall’inflazione alla stagflazione, ma di breve durata

Negli USA hanno avuto un forte aumento nei prezzi sia delle case, sia del materiale di costruzione. Rispetto ai minimi il legname ad uso edilizio è cresciuto del 300%, mandando alla stelle i prezzi di costruzione, ma anche accessori ed arredi per la casa hanno visto un forte aumento. Del resto stare in casa obbligatoriamente ha portato a riscoprirla ed a desiderare di rinnovarla, e d’altro canto i soldi dei contributi da qualche parte devono andare.

Questo ha portato ad un aumento dei prezzi, ma quando questo avviene non è detto che la domanda prosegua, soprattutto se la dinamica delle remunerazioni non è tale da poterla sostenere. Questo va a colpire le categorie che hanno maggiormente risentito di questi aumenti, cioè abitazioni, accessori per la casa ed auto.

Il crollo è stato fortissimo nel settore degli accessori per la casa, dove si è unita la fine del ciclo legato al lockdown con l’aumento dei prezzi

 

Anche le vendite delle abitazioni hanno subito un forte arrestp

Quindi abbiamo una situazione di prezzi in aumento, elevati, a cui si contrappone però una domanda che, dopo un boom iniziale, si è raffreddata di fronte ai prezzi più alti. Abbiamo quindi una forte propensione positiva da parte dei costruttori, ma una pessima da parte degli acquirenti.

 

Se i compratori sono  pessimisti non comprano e l’ottimismo dei costruttori si converte in un bel po’ di immobili vuoti o non terminati. Quelli vuoti porteranno ad un calo dei prezzi, quelli vuoti sono l’esempio di “Malinvestment”, per dirla alla Hayek.

Nel breve periodo andiamo verso la stagflazione: i prezzi aumentano, ma non c’è domanda, per cui diminuisce l’occupazione. Ci sono però due fattori positivi:

  • la scarsa domanda si trasferirà, anche se con ritardo, sui prezzi, e il mercato si riequilibrerà;
  •  lo squilibrio non potrà proseguire a lungo

Se il picco dei prezzi durerà poco porterà danni limitati al settore del credito, con un numero d’insolvenze limitate fra i costruttori. Se però questa discrasia durasse più a lungo, allora potrebbero esserci dei problemi.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal