Seguici su

Attualità

Città californiana abbadona il sogno dell’energia 100% green

Pubblicato

il

Perfino nella California più “Green” si iniziano a rivedere molti piani relativi all’introduzione dell’energia verde. Ora il  consiglio comunale di Huntington Beach ha votato per abbandonare il suo piano che prevedeva di utilizzare per la città il 100% di energie rinnovabili. La città è nota per essere una localita fra le predilette dai surfisti.

La città di Huntington Beach, in California, sta cambiando il piano che aveva in essere con l’Orange County Power Authority (OCPA), un’organizzazione no-profit che offre energia pulita. Ma la sua recente storia sotto i riflettori dei media piuttosto sfavorevoli ha fatto riflettere il consiglio comunale.

Huntington Beach non è stata la prima municipalità a ritirarsi: la Contea di Orange ha abbandonato l’autorità per l’energia verde, adducendo problemi di trasparenza e una serie di brutte revisioni contabili, oltre alle accuse di non aver informato i cittadini dell’aumento delle bollette elettriche. La Contea di Orange avrebbe dovuto iniziare a ricevere energia verde dall’autorità entro la fine di quest’anno. Il costo del ritiro della contea è stimato in circa 65 milioni di dollari.

Per Huntington Beach, al momento di valutare un cambiamento di piano, c’erano tre possibilità: mantenere il piano al 100% di energia rinnovabile, optare per il piano “Smart Choice”, che offre il 69% di energia rinnovabile, o per il piano “Basic Choice”, che offre il 38% di energia rinnovabile. Il Consiglio ha optato per il piano Basic Choice con un voto di 4 a 3. Quindi si utilizzerà un po’ di energia rinnovabile, ma molto meno del 50%.

Il cambio di programma del consiglio comunale ha suscitato critiche da parte di alcuni, mentre il consiglio ha sostenuto che il denaro risparmiato dall’abbandono avrebbe potuto essere utilizzato meglio per altri progetti, come l’applicazione delle leggi sui senzatetto.

Il cambio di programma di Huntington Beach segue il lancio del progetto da 50 milioni di dollari del Dipartimento dell’Energia per aiutare le comunità a passare ai sistemi di energia pulita, il programma C2C. Soldi che, però, evidentemente, sono stati investiti o male o senza i dovuti controlli. Le energie verdi sono costose, instabili e spesso soggette a certificazioni non trasparenti.

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito