attualita' posted by

CINA: ANCHE I VERTICI SEGNALA UN 2020 PROBLEMATICO

 

 

Secondo quanto riportato dal Reuters Li Keqiang, il primo ministro cinese ed esperto di economia , ha affermato che nel 2020 la Cina affronterà una fortissima, tremenda, pressione al economica al ribasso. 

Li ha affermato che la pressione al rallentamento potrà anche essere superiore a quella vista nel 2019 e non ha mai citato il possibile accordo con gli USA, facendo capire che la situazione economica orientale è indipendente dalla pace commerciale.

Li ha confermato che il governo applicherà politiche monetarie espansive sia dal punto di vista monetario sia fiscale per mantenere la crescita elevata, ma questo conferma anche i timori che, per la prima volta, il PIL cinese venga a crescere ad un tasso inferiore al 6% annuo.

Un’affermazione simile è stata fatta anche dai responsabili della PBoC, la Banca Centrale Cinese, che parlano di un forte rallentamento economico che potrà perdurare addirittura fino al 2025 e che potrà ridurre la crescita economica di Pechino ufficiale ad un range fra il 5% ed il 6%, come previsto dal governo.

Ancora più preoccupante dovrebbe essere il fatto che la politica monetaria sta perdendo progressivamente potere di spinta, come mostra questo grafico che mostra gli effetti sulla crescita degli stimoli monetari.

 

Se la politica monetaria non ha effetto quella fiscale ha dei limiti, anche perchè si trova a fronteggiare una situazione economica molto negativa, ad esempio con una produzione automobilistica in forte calo.

Negli ultimi 10 anni la crescita è stata supportata dalla coppia USA Cina, ma se la Cina abbandona la coppia di testa, riusciranno gl iUSA a procedere da soli ?

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus

Seguici:

RSS Feed