Euro crisis posted by

AGGIORNAMENTI DAL FRONTE GRECO: SATURNO SI MANGIA I SUOI FIGLI

Grazie al “The Anna Smith Chasseuil Day” veniamo in possesso del pezzo di Yannis Xamonas che ci aggiorna sulla situazione economico-finanziaria Greca.

“L’austerità è finita” proclama il FMI!

Quindi, direte voi, dopo cinque anni il consolidamento fiscale sarà terminato?

Invece no! si riparte con un nuovo ciclo.

Eppure il FMI dice:

Dopo cinque anni, il Fondo monetario internazionale dice che l’epoca di tagli alla spesa che ha seguito la crisi finanziaria è ormai giunto al termine. “Le economie avanzate hanno facilitato la loro politica di bilancio rompendo un trend di cinque anni di consolidamento fiscale graduale”.

In Grecia, il governo non ha aumentato la spesa nel 2016 né ha condotto il paese in un periodi di stop ai tagli ad essa. Anzi, il Governo Greco ha raggiunto livelli di avanzo primario pazzeschi:

Ora la Troika, chiede di rendere strutturali misure che significano morte certa per i greci. Si chiede di mantenere l’avanzo primario di bilancio intorno al 3,5% del PIL per il prossimo numero (indefinito) di anni, la cosa peggiore che potrebbe chiedere per il popolo greco e la sua economia, non certo per coloro che cercano di acquistare beni greci a buon mercato.

La portavoce di Syriza, Rania Svingu:

afferma:

che tali richieste sono assurde e anti-sociali.

Eppure loro, che sono di sinistra, si sono dimostrati i migliori nel fare manovre di destra! Come fanno bene le manovre lacrime e sangue loro, nessuno al mondo! Ha ragione Bagnai quando afferma che sul maglioncino rosso il sangue delle vittime non si vede!

Proprio come il famoso quadro di Goya:

 

“Saturno che divora uno dei suoi figli”, Tsipras evita che il suo popolo si ribelli mangiandosi tutto quello che hanno, tutto il loro essere, si divora letteralmente il suo popolo.

L’Autorità statistica greca (ELSTAT) che assiste in questo lavoro Tsipras e Syriza, giubilante, ha annunciato Venerdì che l’avanzo primario 2016 ADDIRITTURA ERA 4,19% ( 8 volte più del 0,5% atteso ).

Quindi ben sopra il valore richiesto dalla UE.

Come sono umani questi della Troika, alla fine chiedono a Tsipras molta meno violenza nel cibarsi dei suoi simili rispetto a quanto egli ha effettivamente fatto sino ad oggi.

7,369 miliardi di euro di avanzo primario, in un paese con 11 milioni di persone, significa circa € 670 pro-capite (non a famiglia….ma pro-capite) di tasse in più o di tagli ai servizi. Ossia di denaro sottratto all’economia locale nel 2016.

Ci possono essere state un sacco di cose sbagliate in Grecia, anche finanziariamente. Ma questo è vero in una certa misura per ogni paese.

E non c’è dubbio che ci fu, ed esistera’ ancora, un sacco di corruzione. Ma aiutare a combattere la corruzione non significa soffocare i poveri.

La Grecia ha già raggiunto un bel successo grazie a numerosi schizzi di sangue, ora voler perpetrare il genocidio di un popolo intero ci pare esagerato!

Il saldo del debito tedesco della prima guerra mondiale è stato finito di pagare il 3 ottobre 2010…..dopo quasi 100 anni!

I debiti di guerra vennero imposti col Trattato di Versailles il 28 giugno 1919. Il 9 luglio 1932 il debito venne ridotto da 132.000.000.000 di marchi a soli 3.000.000.000, per altro mai pagati dal Terzo Reich, e solo nel 2010 estinti completamente.

Che ora invece gli economisti del FMI e UE / BCE, ed i politici che servono, abbiano i loro occhi su qualche premio di produzione ?

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog