attualita' posted by

SALVATI DAL IV REICH ( Di Raffaele Salomone Megna)

 

IVReich

Come cittadino italiano esprimo profonda gratitudine al popolo inglese che nonostante una campagna incessante di menzogne , di annunci di catastrofi bibliche e di qualche “omicidio a tempo” , ha fatto una scelta di libertà : uscire dall’ Unione Europea .

Il 23 giugno 2016 sarà ricordato da tutti coloro che hanno a cuore le sorti della democrazia europea e non della finanza e dei potentati economici come il giorno dell’indipendenza .

La storia si ripete , anche se non eguale a se stessa .

Come nell ‘estate del 1940 un manipolo di piloti inglesi fermò per la prima volta le armate di Hitler, che erano ad un passo dal realizzare il Reich millenario , il Terzo Reich germanico , così nell’estate del 2016 il 2% di elettori britannici hanno bloccato il palese tentativo della Germania unificata di realizzare il IV Reich, sotto la guida di Angela Merkel .

I mezzi sono diversi , le finalità le stesse . Deutschland über alles !

Allora con gli Stuka , i Messerschmitt  ed i Panzer , che imperversavano in tutta Europa, si imponeva il mercantilismo tedesco alle genti riottose , oggi grazie all’euro ed a tutta la costruzione dell’Unione europea fatta a misura di Germania , senza colpo ferire, il IV Reich ha preso corpo .

In questi anni non sono stati sparati colpi , ma sicuramente alle popolazioni del sud Europa , Grecia in testa , con una assurda austerità voluta ed imposta dalla Germania , si sono inferte grandi sofferenze e messe in serio pericolo le conquiste democratiche di un recente passato, trasferendo altresì ingenti ricchezze dal sud al nord dell’Europa .

Questo è avvenuto anche in Italia .

Governata da politici screditati e privi di amor di patria , che non hanno mai perseguito gli interessi nazionali , ma che hanno obbedito pedissequamente alle disposizioni che venivano dettate da Bruxelles .

Così l‘Italia ha perso il 25% della propria capacità produttiva , ha una disoccupazione complessiva del 12% ed una disoccupazione giovanile del 37,9% .

Nel 2007 ,invece, il nostro Paese aveva un livello di disoccupazione giovanile al 19,4%, ed una disoccupazione totale al 5,9%, senza avere il “pareggio di bilancio” inserito nella Costituzione.

L’Italia era ,prima di entrare nell’euro e nell’Unione europea , la quinta potenza economica mondiale, ora è al decimo posto .

Per ottenere questi “favolosi” risultati sono state diminuite tutte le tutele sindacali , con un arretramento del valore dei salari e stipendi reali, tutti ormai bloccati sine die dal 2009 .

Si è perfino modificata la Costituzione !

Tornando a quanto avvenuto in Inghilterra, per dirla con le parole di Sir Winston Leonard Spencer Churchill , “ Non è la fine , non è neanche l’inizio della fine, è solamente la fine dell’inizio“.

Ma per liberarci da questa dittatura finanziaria e bancaria il percorso è ancora lungo .

Di questa Europa di banchieri e “ cravattari ” non sappiamo che farcene .

Noi vogliamo l’ Europa dei diritti , della democrazia , degli stati sovrani che vivono in pace rispettandosi e non di un’ Europa a guida tedesca, che impone un modello di sviluppo economico buono per sé ma deleterio ai più , per tramite di burocrati non eletti .

Noi vogliamo un’ Europa solidale , una comunità di pari e non di paria .

Grazie Inghilterra !

Raffaele SALOMONE MEGNA

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog