attualita' posted by

VW in grossi problemi: ha puntato troppo sull’export in Cina

 

Siamo in un periodo piuttosto difficile e confuso per l’automotive tedesco , VW in testa. Vediamo un grafico che presenta il valore delle azioni della società:

Ieri le azioni della casa di Wolfsburg sono cadute del 6%. La causa viene da molto lontano, e dovrebbe far pensare un po’ tutti: la caduta del mercato auto cinese.

Negli scorsi anni la VW si era vantata ormai di non dipendere più dai mercati europei e neppure dal mercato USA, del resto fortemente danneggiato dallo scandalo del taroccamento dei dati dell’inquinamento. LA società  aveva investito molto in oriente, soprattutto nel mercato Cinese, visto in grande crescita, e questo era diventato il suo principale sbocco arrivando a rappresentare il 40% delle vendite del gruppo. Una scelta anche logic, in quel momento, ma che si sta rivelando un clamoroso boomerang, per due ragioni concorrenti:

  • lo yuan si sta svalutando nei confronti dell’euro, anche in modo sostanzioso, a partire dalla scorsa estate, in risposta, o a causa, della guerra commerciale con gli USA; 
  • L’estate ha visto un calo nelle vendite delle auto molto sensibile. MoM 5,4% di calo a Luglio e 3,7 a Giugno. A settembre i dati sono stati anche perggiori, con un meno 17,8% , su base annua -11%. Heizmann, il CEO di VW , ha affermato che il calo nelle vendite potrebbe essere solo temporaneo, un “Aggiustamento del mercato” , che non dovrebbe mnaciare le previsioni di utili di lungo periodo.

Viene confermato comunque il fatto che la spinta esclusivamente  verso mercati esteri rischia di essere controproducente per qualsiasi industria, perchè  la espone ai rischi di cambio da un lato, ma anche all’interazione con fattori internazionali che possono andare ben oltre la capacità di adattarsi della singola società.  D’altro canto una politica economica intelligente dovrebbe sempre ricordarsi che spingere all’export , sempre all’export, solo all’export, soprattutto in aree lontane, rischia di rendere il sistema industriale eccessivamente fragile e soggetto alle turbative dei mercato e della politica internazionale.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


2 Comments

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog