INDICATORI ECONOMICI posted by

Vola l’Indicatore anticipatore PMI Markit manifatturiero in Italia

Ad aprile attestandosi a 53.8, in salita da 53.3 di marzo, l’Indice destagionalizzato PMI® (Purchasing Managers’ Index®) Markit/ADACI sul Manifatturiero in Italia.

Phil Smith, Economista di Markit, ed autore del report Markit/ADACI PMI® Settore Manifatturiero in Italia, ha detto: “Mostrando un’accelerazione nel tasso di espansione del settore, aumenta ancora una volta ad aprile il PMI manifatturiero. La crescita è ancora causata principalmente dalle maggiori esportazioni, anche se i dati mostrano come anche gli ordini interni stanno andando verso la giusta direzione. “Le imprese manifatturiere hanno incrementato i loro livelli del personale al tasso più veloce in più di quattro anni, aumentando inoltre le loro giacenze in vista di maggiori esigenze della produzione. Entrambi gli aumenti provano come lo stato di salute del settore è certamente migliorato.”

 

 

Il valore finale PMI del settore Manifatturiero nella zona dell’Euro di aprile si attesta a 52.0 (stima flash: 51.9, finale di marzo: 52.2)

Chris Williamson, Chief Economist presso Markit ha dichiarato: ““Anche se la contrazione del tasso di crescita ha messo alla prova il recente ottimismo fornito dall’alleggerimento quantitativo della BCE che avrebbe dovuto garantire la ripresa della regione, ad aprile continua a crescere il settore manifatturiero dell’eurozona. “Spie di allarme molto luminose lampeggiano su Francia e Grecia, dove si sono osservati tassi di declino più veloci durante l’inizio del secondo trimestre. Preoccupazioni arrivano inoltre da Germania e Irlanda dove sono stati osservati tassi di crescita più deboli. “Ad ogni modo il programma di acquisti di asset della BCE è ancora al suo stadio iniziale e, considerando le preoccupazioni che arrivano dalla Grecia, è facile presagire che la strada verso la ripresa sarà ancora tortuosa. “Inoltre, parallelamente ai dati ancora forti delle stime flash nel settore dei servizi, il PMI manifatturiero è rimasto ad un livello in linea con un aumento del PIL dell’area euro ad un tasso trimestrale dello 0.4%.

 

 

 

 

gpg02 - Copy (626) - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy - Copy

 

 

 

Commento: gli indicatori PMI segnalano una possibile espansione della produzione industriale significativa nei mesi a venire in Italia e Spagna, mentre la Francia resta in difficolta’. Questi indicatori vanno un po’ presi con le pinze, perche’ almeno per l’Italia anche nel 2014 segnalarono una potenziale espansione, ma poi volsero rapidamente al peggio.

 

 GPG

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog