attualita' posted by

USA: la crisi energetica porterà a black out invernali

Secondo Bloomberg, la crisi energetica che sta attraversando l’Asia e l’Europa potrebbe scatenare carenze di elettricità e blackout negli Stati Uniti.

Ernie Thrasher, CEO di Xcoal Energy & Resources LLC., ha dichiarato alla società di ricerca energetica IHS Markit che le società di produzione energetica statunitensi si stanno rivolgendo rapidamente all’uso del carbone a causa dell’impennata dei prezzi del gas naturale.

“In realtà abbiamo avuto discussioni con le aziende elettriche che sono preoccupate dal fatto che semplicemente saranno costrette ad applicare dei  blackout questo inverno”, ha avvertito Thrasher.

Ha detto: “Non vedono da dove possa arrivare il combustibile per soddisfare la domanda”, aggiungendo che il 23% delle utility sta abbandonando il gas questo autunno/inverno per bruciare più carbone.

Con l’impennata dei prezzi del gas naturale, del carbone e del petrolio è un chiaro segnale che la transizione verso l’energia verde richiederà decenni, non anni e che fino ad allora le fonti fossili resteranno essenziali. Lasciarli per ottenere energia pulita inaffidabile è stato un disastro in Asia e in Europa. Questi continenti assetati di energia stanno lottando per le forniture di combustibili fossili poiché le scorte sono ben al di sotto delle tendenze stagionali in vista del clima più fresco.

Una storia simile si sta verificando negli Stati Uniti, dove l’aumento della domanda di carbone potrebbe non essere raggiunto dalle compagnie minerarie. Giovedì mattina abbiamo notato che aumentare la produzione potrebbe essere difficile a causa di anni di disattivazione delle miniere per ridurre le emissioni di carbonio e trasferire l’economia dai combustibili fossili all’energia verde. C’è stato anche un costante declino dei minatori negli ultimi tre decenni e mezzo.

“L’intera catena di approvvigionamento è allungata oltre i suoi limiti”, ha detto Thrasher. “Sarà un inverno impegnativo per noi qui negli Stati Uniti”.

L’unità di gas naturale Piedmont della società di servizi Duke Energy Corp., che copre i clienti della Carolina del Nord e del Sud, ha avvertito che le bollette elettriche questo inverno sono destinate ad aumentare a causa degli alti prezzi del natgas e della bassa produzione.

Una società che produce solo carbone che sta già beneficiando dell’aumento della domanda e dell’aumento dei prezzi è Peabody Energy Corporation. Con l’avvicinarsi del clima più fresco, la società potrebbe vedere un aumento della domanda per il suo carbone termico che le società di servizi pubblici utilizzano per produrre elettricità. Bisogna dire che questa società è in crescita

Anche società petrolifere USA stanno vedendo un certo interesse

La travagliata transizione verso l’energia verde dà all’industria dei combustibili fossili nuove speranze, in particolare “Rendere il carbone grande di nuovo”. Anche in economia ogni azione prevede una reazione uguale e contraria…


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal