attualita' posted by

Superinflazione e boom delle Cripto e del’Oro: però mezza America piange

Dati USA molto preoccupanti dal punto di vista della dinamica dei prezzi spingono alle stelle alcuni asset e provocano dei movimenti sui mercati Lo spettro inflazionistico ormai è in casa. Il tasso di inflazione annuale negli Stati Uniti è salito al 6,2% nell’ottobre del 2021, il più alto dal novembre del 1990 e al di sopra delle previsioni del 5,8%. La pressione al rialzo è stata ampia, con i costi energetici che hanno registrato il maggior guadagno (30% contro 24,8% a settembre), con in testa la benzina(49,6%). Del resto senza le accise il prezzo viene a risentire immediatamente, e in misura massiccia, di ogni movimento dei prezzi. Con questi prezzi ci saranno molti americani che staranno stringendo la cinghia

L’inflazione è aumentata anche per le spese di alloggio (3,5% vs 3,2%); il cibo (5,3% vs 4,6%, il più alto da gennaio 2009), ovvero il cibo in casa (5,4% vs 4,5%); veicoli nuovi (9,8% vs 8,7%); auto e camion usati (26,4% per cento vs 24,4%); servizi di trasporto (4,5% vs 4,4%); abbigliamento (4,3% vs 3,4%); e servizi di assistenza medica (1,7% vs 0,9%).Insomma i prezzi sono aumentati ovunque, alto che contenimento da parte di Biden. Si respira un po’ di cattiva aia sovietica, di cui parleremo separatamente.

I tassi reali sui titoli di stato sono precipitati, nonostante i tassi impliciti (break even rate) siano andati alle stelle sui titoli a 10 anni USA

Naturalmente qualcuno festeggia: prima di tutto l’oro che va al massimo da cinque mesi:

Quindi anche  Bitcoin, l’investimento teoricamente deflazionistico per eccellenza, che è tornato a 68 mila dollari.

L’inflazione, che non doveva esistere secondo FED e Biden, che poi doveva essere solo temporanea, come ampiamente previsto e detto, è arrivata, e sotto forma di quella “Cattiva”, da shock energetico. Adesso aumentano le possibilità di una stretta della FED sui tassi, ma questa non produrrà né gasolio, né benzina, né cibo.

 

 

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal