attualita' posted by

Rinaldi: non soffochiamo l’economia con una stretta creditizia. Enria: ma dobbiamo cancellare i crediti in sofferenza.

 

Intervento di Antonio Maria Rinaldi in Econ con il responsabile dell’Agenzia Bancaria Europea Enria. Nei giorni scorsi hanno fatto rumore una serie di dichiarazioni in cui le autorità bancarie iniziavano  mettere le mani avanti facendo capire che era ora di una stretta sugli NPL, selezionando le aziende  e iniziando le procedure per quelle che, a loro dire, sulla base dei soliti indici sommari, non possono pagare. Praticamente una bella stretta creditizia che renderebbe la crisi ancora più dolorosa.

In questo ambito giunge l’intervento il cui testo è il seguente

 

Grazie Presidente Tinagli,

Grazie Dottor Enria.

La politica monetaria dell’Unione insieme a quella fiscale hanno risposto prontamente a supporto della grave crisi economica generata dalla pandemia da COVID – 19.

Lo stesso non può dirsi invece per le regole sulla definizione del Past Due che identificano i crediti scaduti o sconfinanti da piu di 90/180 giorni che rientrano nel novero delle posizioni in default e degli NPL.

Purtroppo, a breve termineranno le moratorie concesse, ed imprese e famiglie saranno trattate come se fossimo in una condizione di normalità.

Emergono già i primi segnali di maggiore attenzione al credito da parte delle banche e questo potrebbe dare luogo nell’eurozona a moltissime bancarotte e fallimenti “non dovuti”, come afferma la stessa Banca Mondiale in un report del 2020.

Il mio partito, la Lega, ritiene che sia necessario continuare a sostenere famiglie e imprese fino alla fine reale della pandemia, cioè finche’ non sarà terminata la campagna di vaccinazione e fino quando non si sarà riacquistata la normalità e che la via da seguire non e più quella delle moratorie ma bensì quella della revisione delle regole.

Ad esempio una normativa che consenta la prelazione individuale sulla vendita in blocco di NPL da parte di vecchi debitori.

La scorsa settimana, in uno scambio con la Presidente Lagarde, e’ emerso che recentemente Lei ha inviato una lettera alle banche dove richiedeva di analizzare attentamente caso per caso.

Stimo molto il suo lavoro dott. Enria e so bene che non è lei a scrivere le regole, ma è colui che le applica e per questo motivo, vorrei una sua autorevole riflessione in merito.

Grazie

Enria ha confermato che, pur essendo ancora presente un grave crisi economica, bisogna comunque evitare che gli NPL permangano nei bilanci delle banche, confermando, anche se alleviati, i dubbi che più o meno hanno tutti in materia.

Eccovi un video completo dell’intervento.

 


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


Sostieni ScenariEconomici.it

Fra Mass Media ormai completamente uniformati ai bollettini di informazione del Potere, Scenari Economici rimane una voce che presenta opinioni libere ed indipendenti. Aiutaci a crescere ed a farci conoscere, sia condividendo i nostri contenuti, sia, se vuoi, con una donazione. Grazie!

PayPal