attualita' posted by

Regno Unito: proseguono gli ottimi dati sul lavoro (ma molti parlamentari Tory rischiano di perderlo)

 

Nonostante i problemi legati alla brexit i dati della disoccupazione inglese si mantengono ottimi, a valori che non si vedevano dagli anni settanta:

Il tasso di disoccupazione Uk è rimasto fisso al 3,9% cosi come in Gennaio ed in Dicembre 2018. Sono i valorri più bassi dal novembre 1974 gennaio 1975, l’anno dei Monty Python and the Holy Grail, o prima che si formassero i Sex Pistols. La media della disoccupazione nel Regno Unito è stata del 7% dal 1971 al 2019, per cui ora siamo solo leggermente al di sopra della metà.. Il minimo fu nel 1973 con lo 3,4%, mentre il più alto fu nel 1984 con il 12%, in piena era Thatcher.

In una situazione in cui la Brexit non si fa ancora sentire sull’occupazione  a rischiare il posto di lavoro sono però i parlamentari conservatori, Tory. Negli ultimi 12 mesi si sono iscritti nel partito ben  30 mila nuovi membri, che attualmente giunge a 150 mila partecipanti. I motivi di questo aumento degli attivisti politici non è chiaro, se da un lato vi è stata una campagna di promozione del partito, dall’altro sembraa che molti inglesi vogliano dire la loro su chi potrà essere il successore di Theresa May se non proprio escludere i Tory con posizioni più vicini ai remainer,, cioè a coloro che vogliono la permanenza o stretti legami con la UE. Ci sono già stati casi clamorosi in cui alcuni membri del parlaamento sono stati sfiduciati dalle rappresentanze locali dei partiti e molti temono che un centinaio di membri del parlamento possano perdere la candidatura alle prossime elezioni.


Telegram
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di Scenari Economici.

⇒ Iscrivetevi subito


comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi