attualita' posted by

Quando la barca va….

Spesso immagino l’Italia cosi’: per ogni rematore… tanti, tantissimi che lo guardano remare, e la cui attivita’ principale e’ criticare il povero faticante per le sue scarse prestazioni.

barca

 

Fare 2 conti non e’ complesso: su 60 milioni di abitanti, solo 22,5 milioni hanno una qualche forma di lavoro. Ben 37,5 milioni sono pensionati (spesso baby), inattivi, disoccupati, casalinghe, studenti, ragazzi.

Tra i 22,5 milioni di lavoratori, una quota non proprio ridotta, fa attivita’ parassitarie (pubbliche o private che siano), altri fanno mini-lavori, altri ancora sostanzialmente sono dei lavativi che piu’ o meno rubano lo stipendio.

Si tenga in conto che tanti lavorano in settori protetti, altri in attivita’ totalmente inutili o speculative, altri ancora lavorano grazie ad una qualche raccomandazione o spintarella.

Alla fin della fiera, ragionando in modo oggettivamente semplicistico, reputo realistica la cifra di 12-15 milioni di coloro che lavorano in modo piu’ o meno in qualche misura produttivo.

Una quota, diciamo la meta’, fa il suo e nulla piu’.

I rimanenti, diciamo 6-7 milioni di persone, si fanno il “mazzo” e lavorano seriamente. Costoro sono Imprenditori, Lavoratori Autonomi, Impiegati, Dirigenti, Professionisti, Tecnici, Operai. Di fatto questi sono la colonna portante della nazione, e per ognuno di loro, ce né 1 che fa il suo, ed altri 6-7 che non lavorano e che sostanzialmente sono mantenuti dal lavoro di questo pirla (o eroe, a seconda dei punti di vista).

Qual è lo Sport preferito dei 6-7? Criticare il “rematore” e dilettarsi in “piagnistei” di ogni genere. Mai nessuno di costoro che prenda i remi e si dia una mossa.

Guardate, purtroppo, in Italia e’ proprio cosi’.

Ogni giorno leggo tonnellate di parole che dicono al rematore cosa deve fare:

“paga le tasse, evasore bastardo”,

“sei un lavativo perché non riesci a remare piu’ veloce”,

“sei un coglione tontolotto, perche’ remi come un pirla ed invece dovresti espatriare e lasciare la barca”

“guarda sto rematore da quattro soldi…. quando remavo io era un’altra cosa”

“portami a destra… no, a sinistra…. anzi, torna indietro…. muoviti”

La realta’ e’ che i rematori Italiani sono straordinariamente efficienti. Lavorano in un ambiente ostile (che non sono solo le tasse e la burocrazia o l’euro o chissache’, ma sti 6-7 comandanti Schettino che in buona o mala fede rompono le balle e non danno una mano), e riescono comunque a reggere la baracca nonostante gli omologhi di altre nazioni, abbiano sulle spalle 2, magari 3 o 4 persone, che generalmente lo sorreggono, gli passano la borraccia ed all’occorrenza gli danno il cambio.

Qual è la morale?

Trovatevela da soli….. e soprattutto, se fate parte dei 6-7 sopra citati…. date una mano all’occorrenza o perlomeno concedete un sorriso o una parola di stima al rematore. Basterebbe questo a cambiare l’Italia, e… non scherzo per niente!

 

 

By GPG Imperatrice

Mail: gpg.sp@email.it

Facebook di GPG Imperatrice

Clicca Mi Piace e metti l’aggiornamento automatico sulla Pagina Facebook di Scenarieconomici.it

Segui Scenarieconomici.it su Twitter

1

Comments are closed.

comments powered by Disqus
RSS Feed

Archivi

Ebuzzing - Top dei blog - Economia e finanza
Ebuzzing - Top dei blog